mercoledì 30 novembre 2016

Maurizio Gobbi nuovo tecnico del Pescara Pallanuoto A1/F

La società Pescara Pallanuoto comunica che il nuovo allenatore della squadra femminile di serie A1 è il signor Maurizio Gobbi.
Subentra a Tommaso Cianfrone.
Gobbi, che ha già avuto importanti esperienze pallanuotistiche pescaresi sia con le donne sia con gli uomini, contestualmente assumerà anche un ruolo di direzione sportiva, a testimonianza di un impegno a lunga scadenza preso con la dirigenza biancazzurra.
Francesco Mammarella continuerà a essere il direttore tecnico del Pescara Pallanuoto e a seguire in prima persona la serie B e la Under 17 maschile, ugualmente con accordo a lungo termine.
PAOLO SINIBALDI PUBBLICHE RELAZIONI
UFFICIO STAMPA E SOCIAL NETWORK PER PESCARA PALLANUOTO
WWW.PAOLOSINIBALDI.BLOGSPOT.COM
PAGINA UFFICIALE FACEBOOK: PESCARA PALLANUOTO

Nella foto: Maurizio Gobbi.



martedì 29 novembre 2016

Sapete che esiste un problema di udito? Parliamone...

Il grande problema dell'ipoacusia, l'indebolimento dell'apparato uditivo. Di questo si discute nella puntata settimanale di PARLIAMONE... Se anche tu sei sempre al telefonino, se usi spesso le cuffie, se ascolti musica a volume alto o se sei spesso in ambienti rumorosi, ecco, forse questa puntata può esserti utile per conoscere il problema, in modo leggero e veloce.
Con noi in studio, Nicola Candeloro dell'organizzazione dell'evento NONNO ASCOLTAMI, mentre in esterna abbiamo intervistato il vicepresidente nazionale degli audioprotesisti nonché ideatore della manifestazione Menzietti, il direttore di NONNO ASCOLTAMI Giancarlo Alfani, il presidente del Polo Irene, Patrizia Orlandi e il primario del reparto di Otorinolaringoiatria all'ospedale di Pescara Claudio Donadio Caporale.
In onda su: TvSei, canale 14, mercoledì ore 22.30 e sabato ore 15; Telesirio, canale 16, giovedì e venerdi a mezzanotte. Poi anche su youtube al nostro account LATVLAB.





È stata una grande festa non solo per i nonni, ma per tutta la famiglia, l’edizione numero sette di “Nonno Ascoltami!”.

Boom di presenze, con oltre 500 controlli gratuiti dell’udito a piazza Salotto, dove dalla mattina alle 10 fino alla sera alle 20, sono state tantissime le persone che si sono sottoposte ai controlli effettuati da oltre 50 tra medici, personale ospedaliero e tecnici audiometristi. E in ogni città si è ripetuto lo stesso scenario di festa. Nonni e nipoti hanno animato le piazze, tra palloncini blu, momenti di intrattenimento e di sport, con musica, teatro e divertimento per i più piccoli.

Tanti i vip, i politici e gli sportivi arrivati a piazza Salotto per sottoporsi al controllo dell’udito e portare il proprio personale sostegno alla manifestazione “Nonno Ascoltami!” che, nata sette ani fa proprio dalla piazza di Pescara, oggi è diventato un evento di respiro nazionale, con 27 città e 8 regioni in tutta Italia, patrocinatodal Ministero della Salute e riconosciuto dell’OMS, (Organizzazione Mondiale della Sanità).

Ad effettuare i controlli in piazza, i medici Claudio Caporale,direttore Unità operativa di Otorinolaringoiatria dell’ospedale di Pescara, Adelchi Croce, direttore reparto di Otorinolaringoiatria Università “G. d’Annunzio” P.O. “SS. Annunziata”, coadiuvati da audiometristi, logopedisti e volontari della Croce Rossa e della Misericordia.

«A sette anni di distanza dalla nascita di “Nonno Ascoltami!” – ha spiegato Mauro Menzietti, ideatore dell’iniziativa – possiamo dire di aver centrato in pieno l’obiettivo di portare la sanità incontro alla gente, trasformando la prevenzione in un momento di festa da condividere con tutta la famiglia. Ciò che portiamo in piazza è un invito alla gente a prendersi cura di sé a trecentosessanta gradi. Proponiamo un modello di vita “sana”, che significa prevenzione, ma non solo. L’obiettivo è quello di coinvolgere tutta la famiglia, perché è proprio al suo interno che deve nascere una nuova cultura della salute».

Tanti i momenti clou della giornata: dai balli in piazza dedicati agli anziani, alla benedizione dei nonni, al concorso creativo “Il Muro del Nonno”, con i bimbi realizzati dai bambini delle scuole elementari della città.

Anno dopo anno, dunque la manifestazione continua ad arricchirsi di nuove presenze. Accanto ai partner ormai “storici” come l’Istituto acustico Maico (partner tecnico) e il Polo Irene (Polo dell’Economia Civile), quest’anno “Nonno Ascoltami!” ha coinvolto le associazioni sportive della Pescara Calcio, Pescara Basket, Atoms’ Softball Chieti, Fidas Pescara, clown e associazioni teatrali, insieme ai cinque centri sociali per anziani che lavorano a Pescara.

domenica 27 novembre 2016

La Festa del Tennis a L'Aquila: i premiati

La Festa del Tennis resta un momento centrale per tutto lo sport abruzzese, una tradizione che si ripete. Sia perché il tennis sta crescendo moltissimo a livello di numeri, sia perché all'appuntamento che quest'anno si è tenuto a L'Aquila non mancavano certo gli ospiti di spicco. Madrina dell'evento è stata infatti la tennista Mara Santangelo, che nel 2007 si è tolta anche il lusso di vincere il Roland Garros di doppio ed è arrivata alla posizione numero 26 del mondo. La Santangelo ha prima intrattenuto sul campo tanti giovani tennisti al CT L'Aquila, poi ha presenziato alla cerimonia di premiazione. Insieme a lei, il presidente della Fit Abruzzo-Molise Luciano Ginestra (appena rieletto per il suo terzo mandato) con i nuovi consiglieri regionali, l'importante dirigente nazionale Emilio Sodano, il presidente regionale del Coni Enzo Imbastaro e tanti altri intervenuti a gremire la sala.
Tra i premiati, anche i rappresentanti delle due squadre che nel 2016 hanno vinto un titolo italiano. Per le donne, il Circolo Tennis Tortoreto che ha conquistato lo scudetto delle Ladies 55; per gli uomini, Prati 37 di Pescara per il tricolore della categoria Over 45.
Naturalmente ci sono stati i premi per i campioni regionali individuali (tra i quali, l'assoluto Gianluca Di Nicola, attualmente il miglior tennista abruzzese tra gli uomini, numero 687 al mondo dopo l'ultima classifica aggiornata Atp); per i talentuosi giovani rientrati all'interno del Premio Tomassetti; per i circoli che si sono aggiudicati i regionali e gli interregionali. E, dulcis in fundo, il Trofeo Abruzzo riservato sempre alle squadre che hanno guadagnato più punti per i risultati conseguiti nel corso dell'anno agonistico, a livello di giovani, veterani e assoluti.
Ebbene, per il Trofeo Abruzzo Giovanile: 1° CT Lanciano, 2° CT Pescara, 3° CT L'Aquila. Per il Trofeo Abruzzo Veterani: 1° Prati 37, 2° CT Tortoreto, 3° CT L'Aquila. Trofeo Abruzzo Assoluti: 1° CT L'Aquila (squadra tra l'altro promossa in A2 maschile), 2° CT Lanciano, 3° CT Pescara.


PAOLO SINIBALDI PUBBLICHE RELAZIONI
Ufficio stampa e social network per FIT ABRUZZO-MOLISE
www.federtennis.it/abruzzo
Pagina Facebook: Fit Abruzzo-Molise
www.paolosinibaldi.blogspot.com




Pescara Pallanuoto va avanti in UnipolSai Cup

E' stata una settimana molto complicata, quella passata, per il Pescara Pallanuoto militante in A1 femminile. Complicata, perché c'è stato il cambio tecnico sulla panchina, con la scelta (di comune accordo con l'allenatore) di non proseguire la stagione con Tommaso Cianfrone. Sei partite e sei sconfitte hanno pesato, ma ha pesato ancora di più la lunga sosta del massimo campionato, che potrebbe consentire al nuovo coach di rimettere in piedi una situazione complicata ma non certo compromessa.
Nuovo coach: per il momento nulla trapela su chi siederà sulla panchina biancazzurra, ma nei giorni passati ha preso in mano le operazioni l'attuale direttore tecnico e allenatore della B maschile, Checco Mammarella.
E la squadra sembra aver reagito abbastanza bene, al contraccolpo.
Era infatti in programma la seconda fase della UnipolSai Cup, con sede del girone proprio a Pescara. Il team pescarese ha onorato l'impegno e ha passato il turno, perdendo una partita e vincendone un'altra.
La sconfitta è arrivata nella prestazione più entusiasmante, un 14-15 contro una formazione che primeggia in A1, vale a dire la Sis Roma di Pierluigi Formiconi, storico coach che guidò anche il Setterosa alla conquista di un oro olimpico e non solo.
La vittoria invece è giunta ai danni dell'Acquachiara per 14-8, a dimostrazione che le ragazze sono ancora vogliose di risultati e soddisfazioni, ma è chiaro che le dimostrazioni maggiori dovranno essere fornite alla ripresa del campionato, a gennaio.
In attesa di conoscere il nuovo allenatore del Pescara, parla per tutti Checco Mammarella: "Voglio fare un plauso a tutte le ragazze, che fino alla fine sono state capaci di stare avanti a una squadra di alto livello come la Sis. È mancata solo la vittoria, ma vederle così determinate e propositive ha fatto tornare un po' di sorriso a tutti, anche se per completare l'opera sarebbe bastato un pizzico di cattiveria in più. Avanti così. Credo che in questi due giorni il Pescara abbia dimostrato di avere ancora tanto da dire anche in prospettiva campionato. Poi, tornare alla vittoria, anche se in coppa, lo ritengo un aspetto mentalmente fondamentale".




venerdì 25 novembre 2016

UnipolSai Cup pallanuoto donne: il Pescara perde di misura

Prima partita della seconda fase di UnipolSai Cup, che si svolge al Pala-Pallanuoto di Pescara. Il team adriatico sfodera una notevole prestazione contro la quotata Sis Roma (che nel massimo campionato femminile veleggia in alto, al quarto posto), ma pur dominando a tratti, si fa rimontare nel finale e cede l'intera posta alla squadra di Pierluigi Formiconi, che sorniona aspetta il calo del Pescara: 14-15.
Una partita forse inattesa per intensità e voglia di dimostrare, comunque un buon segnale di risveglio dopo che poche ore prima la società e il coach Tommaso Cianfrone avevano comunicato il cambio tecnico.
Una scossa, si potrebbe definire così.
In panchina c'è Checco Mammarella a guidare la squadra, lo stesso sarà domani pomeriggio (sabato, ore 16) contro l'Acquachiara, mentre sempre domani ma a mezzogiorno toccherà a Sis Roma e Acquachiara.
Poi la settimana prossima o in ogni caso entro tempi stretti, il Pescara Pallanuoto farà conoscere il nome del futuro allenatore, in prospettiva della ripresa del campionato dopo la lunga sosta.
In sintesi, Pescara sorprendente e aggressivo fin dall'inizio, Sis Roma subito in difficoltà ma poi brava a non perdere il filo del discorso e a portare in porto il risultato.



PESCARA PN-SIS ROMA 14-15
Pescara PN: Nigro, Apilongo 4, Vidonis 2, Invernizi, Ranalli 2, Koide 1, Cellucci, Giordano, Perna Va., De Vincentiis 1, Colletta, Zhang 4, Maiorino. All. Cianfrone
SIS Roma: Messina, Rovirosa Gual 8 (2 rig), Mirarchi 2, Marani, Giovannangeli, Tankeeva 2, Sinigaglia S., Sinigaglia G. 1, Fabbri, Mandelli 1, Giachi 1, Nardini, Brandimarte. All. Formiconi
Arbitri: Ercoli e Cataldi
Note: parziali 5-3, 5-5, 2-2, 2-5. Nel quarto tempo Ranalli (P) ha fallito un rigore (parato da Messina). Uscite per falli Invernizi, Ranalli, Koide, Perna e Colletta (P) e G. Sinigaglia e Fabbri (R). Superiorità numeriche: Pescara 8/11 + un rigore e Roma 8/16 + 2 rigori. Spettatori 100 circa.


PAOLO SINIBALDI PUBBLICHE RELAZIONI
Ufficio stampa e social network per PESCARA PALLANUOTO
www.paolosinibaldi.blogspot.com
Pagina Facebook: Pescara Pallanuoto 

giovedì 24 novembre 2016

Pescara Pallanuoto serie A1 donne: si cambia

Di comune accordo, il Pescara Pallanuoto e il tecnico della serie A1 femminile Tommaso Cianfrone hanno deciso che non sarà più lui a seguire le sorti della prima squadra.

In questi giorni la squadra sarà affidata all'attuale direttore tecnico Francesco Mammarella, in attesa di comunicare il nome del nuovo allenatore.

Il Pescara Pallanuoto sarà infatti impegnato nella seconda fase della Unipol Cup, che si disputerà domani e dopodomani proprio al Pala-Pallanuoto delle Naiadi.

In allegato, la foto dell'ex tecnico biancazzurro Tommaso Cianfrone e il programma della Unipol Cup.

Grazie dell'attenzione.

PAOLO SINIBALDI PUBBLICHE RELAZIONI
UFFICIO STAMPA E SOCIAL NETWORK  PER PESCARA PALLANUOTO 
WWW.PAOLOSINIBALDI.BLOGSPOT.COM
PAGINA UFFICIALE FACEBOOK: PESCARA PALLANUOTO

martedì 22 novembre 2016

Parliamone... la corsa podistica più partecipata d'Abruzzo

Parliamone... Corsa di San Martino internazionale 2016. Con noi in studio l'organizzatore Raffaele Traini. In esterna, oltre alla clip con il resoconto della gara... i vincitori, il sindaco, i sorrisi, la fatica, la perseveranza, la massa dei circa 3200 podisti partecipanti. Insomma, c'è la folla in questa puntata.

Venti anni di "Corsa di San Martino", venti anni di questa gara podistica nata per gioco e trasformatasi nel tempo in un evento internazionale. Anche quest'anno, in un 2016 molto difficile per tutte le popolazioni del centro-Italia a causa dei gravi eventi sismici. Controguerra non dista molto dalle zone colpite dal terremoto, ma la manifestazione ha avuto svolgimento regolare. Solo una piccola variazione di percorso, quasi 600 metri in più rispetto ai canonici 15 km, per evitare di transitare all'interno di centri storici danneggiati dagli ultimi eventi.
Lo sport anche come forma di rinascita, perché mai bisogna smettere di crederci, una considerazione che hanno fatto anche i numerosi atleti marchigiani, umbri e laziali presenti a Controguerra. In realtà, dei quasi 4000 partecipanti (complessivi, tra la corsa competitiva e la non competitiva) molti sono giunti da fuori Abruzzo, a testimoniare anche la valenza turistica della "Corsa di San Martino".
In ragione della variazione di percorso, non poteva esserci record del percorso, ma in ogni caso va registrata l'ottima prova oltre che la vittoria del marocchino Said Douirmi, che ha concluso in 48'40". Temeva molto le capacità in volata del suo connazionale Yassine Kabbouri, ma è riuscito ad evitarla distanziandolo di 21 secondi al traguardo. Il podio lo ha completato Senibeta Adugna in 49'14" (etiope di nascita, cittadino italiano, di stanza in Abruzzo, dove è un idolo dei podisti), appena davanti ai marocchini Mohamed Haji e Tarik Marhnaoui. Sesto, e primo degli italiani di nascita, il marchigiano Andrea Falasca Zamponi, settimo Alberico Di Cecco.
Diverso il discorso in ambito femminile, perché Meriyem Lamachi era davvero troppo forte rispetto alla concorrenza, anche lei marocchina, già trionfatrice a Controguerra nel 2010. Pensate, nella finish line è giunta addirittura 19esima assoluta in 55'57"!
Alle sue spalle, hanno fatto tutto il possibile e anche di più Simona Santini e Marcella Mancini (45 anni, originaria di Controguerra, in passato tricolore di maratona), giunte nell'ordine.
Oltre alla gara competitiva, è andata in scena anche una non competitiva denominata "Mangialonga", insomma una passeggiata mangereccia tra cantine e natura aperta assaggiando i migliori prodotti enogastronomici dell'Abruzzo. Un vero e proprio spot per la nostra regione, cui hanno preso parte oltre duemila amanti della corsa e del buon cibo.
Organizzazione come sempre appassionata e attenta, quella del gruppo podistico Avis Val Vibrata e in testa il trio Raffaele Traini, Alberto Pompilii e Mauro Scarpantonio.

Mezza maratona a Montesilvano... save the date...


Salva le date: 10 e 11 dicembre

Mezza maratona sul Km lanciato, Montesilvano (Pe)


La chiamano la mezza maratona per atleti di carattere. In effetti lo è, ma a questo punto sarebbe corretto aggiungere la dicitura: la mezza maratona per organizzatori di carattere.

Il riferimento è al gruppo sportivo Bersaglieri Pescara, che non si sono fatti scoraggiare dai tristi eventi del sisma del 30 ottobre scorso, quando era in origine prevista la disputa della gara, e hanno riproposto una nuova data.

Raddoppiandola!

Esattamente, prendete nota: domenica 11 dicembre di mattina la seconda edizione della stra-annunciata “21097 metri sul chilometro lanciato” con partenza e arrivo nella zona antistante il Porto Allegro a Montesilvano; sabato 10 dicembre, nel pomeriggio, le prove dei ragazzi all'interno della nuova pista di atletica di via Senna sempre a Montesilvano.

Inaugurazione della pista che ci sarà, con tutti i crismi dell'ufficialità, sabato mattina 10 dicembre.

Insomma, non si può dire che il gruppo sportivo Bersaglieri Pescara si sia pianto addosso dopo il rinvio del 30 ottobre, rinvio doloroso resosi peraltro necessario e obbligatorio vista le superiori esigenze di ordine pubblico e sicurezza per gli atleti stessi (che restano al primo posto) e questo anche grazie agli sponsor; agli amici che hanno messo a disposizione tempo e attrezzature, ancora una volta e gratuitamente; al Comune di Montesilvano per il supporto e la possibilità di essere parte integrante dell'inaugurazione della pista; a atleti e presidenti delle società podistiche (per il sostegno morale dopo gli eventi del 30 ottobre). A tutti va il doveroso tributo di riconoscenza.

In sintesi, mezza maratona con percorso modificato (consulta www.mezzamaratonakmlanciato.it) e iscrizioni riaperte alle gare competitive e non (oltre alla mezza, la domenica ci sono la 10 km e la passeggiata) mentre il sabato le gare dedicate AI SOLI RAGAZZI con tutta l’attenzione che meritano.

Inoltre è in corso una collaborazione con l'Ail: gli atleti potranno contribuire affiggendo sulle loro maglie il logo con un cuore e lo slogan che invita a combattere contro le forme di leucemia.

 


PAOLO SINIBALDI PUBBLICHE RELAZIONI

Ufficio stampa Mezza maratona sul Km lanciato






sabato 19 novembre 2016

Pescara Pallanuoto, il punto della situazione

Sei partite del massimo campionato di pallanuoto femminile se ne sono andate. Il Pescara, neopromosso, è ancora fermo al palo, solo sconfitte finora anche se in un paio di occasioni ci si è messa la malasorte... guarda caso in scontri diretti.
Stavolta no, l'ultima partita era a casa della capolista solitaria Messina (tra l'altro anche finalista-scudetto della passata stagione), e il risultato è stato a dir poco evidente: 16-4. La squadra biancazzurra ha resistito solo un tempo, i parziali evidenziano questo racconto: 3-2, 5-1, 3-0, 5-1.
Coach Cianfrone guarda il lato positivo: "Partite contro squadre così attrezzate evidenziano ancora di più i nostri limiti. Se devo trovare un dato positivo con un risultato così netto, direi sicuramente la prova delle nostre ragazze più giovani. Sono soprattutto loro che dovranno darci il loro contributo per il prosieguo del campionato.
Ora ci sarà questa lunga sosta che ci permetterà di lavorare ancora  di più".
Da segnalare che nel Pescara era assente Chiara Ranalli.
La sosta, appunto. Benedetta, si potrebbe definire così. Il Pescara ne approfitterà per cercare di colmare il gap che in questo momento c'è con le altre concorrenti. Sperare è ancora possibile. I perché sono almeno due: intanto la classifica dice che Bologna, Cosenza e Rapallo sono distanti appena 3 e 4 lunghezze; quindi la condizione generale, perché non bisogna dimenticare che la preparazione del team pescarese è partita in ritardo per via del riassetto societario. Insomma, la serie A1 è un patrimonio che verrà difeso sino alla fine.
#uffstampapescarapallanuoto #PaoloSinibaldi

Pallanuoto donne A1: Messina-Pescara 16-4



Respiriamoci

E questa è la puntata andata in onda in settimana. È ufficiale: NON SAPPIAMO RESPIRARE. Click and play.

https://youtu.be/YjaJhvHMddc

E oggi... forza Pescara. Stasera si va a casa Juve. Click and play

https://youtu.be/PuA6543Wd0w

venerdì 18 novembre 2016

Pescara Pallanuoto donne A1: trasferta difficile a Messina



Lunga trasferta per le pescaresi di Tommaso Cianfrone. Si gioca domani alle 15 nella piscina Cappuccini di Messina, contro la capolista solitaria.
Un vero e proprio testacoda, non c'è che dire, perché il Pescara Pallanuoto è purtroppo fermo ancora a zero punti e guarda tutte le altre dal basso verso l'alto.
Almeno dal punto di vista della classifica, perché poi in qualche occasioni avrebbe meritato di più e invece... questa è la pallanuoto.
Il coach Tommaso Cianfrone: "E' una trasferta molto difficile contro una squadra davvero in forma e con elementi di spessore. La classifica parla chiaro, ma proprio per questo dobbiamo giocare senza assilli e con la testa sgombra. Anche questa settimana abbiamo lavorato molto sugli errori commessi, con l'obiettivo di commetterne sempre meno. Certo è che non meritiamo questa posizione di classifica, però sarebbe il caso che alle parole e alle buone prestazioni seguissero i fatti, cioè i punti. Il campionato è ancora lungo, non bisogna demoralizzarsi, alle ragazze chiedo di dare sempre il massimo, anche a Messina".


PAOLO SINIBALDI PUBBLICHE RELAZIONI
Ufficio stampa e social network per PESCARA PALLANUOTO
www.paolosinibaldi.blogspot.com
Pagina ufficiale Facebook: Pescara Pallanuoto

martedì 15 novembre 2016

Parliamone... Siamo sicuri di saper respirare?

TV6 (CANALE 14) MERCOLEDÌ ORE 22.30 SABATO ORE 15
TELESIRIO (CANALE 16) GIOVEDÌ E VENERDÌ MEZZANOTTE

"Respiriamoci", questo l'accattivante titolo di un workshop sulla respirazione funzionale che si è tenuto a Moving Pescara. Noi di "Parliamone...", curiosi, siamo andati a vedere di persona. E abbiamo scoperto che molti di noi non sanno respirare, né in ambito sportivo né nella vita quotidiana.
Ospite in studio, la psicologa e esperta del settore Susanna Loriga, davvero una piacevole scoperta. 
Puntata interessantissima, garantisce "Parliamone...".
In esterna:
Paolo Acconciamessa Personal trainer
Mario De Benedictis Allenatore
Roberta Curcetti Un'esperienza diretta
Valentina Palmucci Un'esperienza diretta

lunedì 14 novembre 2016

Ginestra confermato alla presidenza della Fit Abruzzo-Molise

È cominciato il terzo mandato per Luciano Ginestra. Domenica, presso la sala conferenze dell’Hotel Spazio Residenza a Pescara, si è tenuta l'assemblea ordinaria per l'elezione del nuovo consiglio regionale Fit Abruzzo-Molise.
Il presidente uscente, Luciano Ginestra,è stato confermato alla guida del comitato anche per i prossimi 4 anni, mentre tra i consiglieri sono stati eletti Ugo Frasca, Francesco Cardisciani, Fabrizio De Vanna e Giancarlo Staniscia.
Alcuni dati dell'assemblea: 35 circoli partecipanti su 65 aventi diritto al voto (54%).
Quindi grande soddisfazione per Luciano Ginestra, medico pescarese con la passione per il tennis, che potrà così portare avanti discorsi e progetti già impostati. L'essere stato rieletto per la terza volta è senza dubbio motivo di orgoglio per lui, ma anche la testimonianza di aver lavorato con passione e anche con una crea diplomazia, perché non deve essere stato facile mettere d'accordo la maggioranza di tutti i circoli abruzzesi e molisani.
Ora, attenzioni rivolte alla tradizionale Festa del Tennis: appuntamento a L'Aquila per il pomeriggio di sabato 26 novembre.


PAOLO SINIBALDI PUBBLICHE RELAZIONI
UFFICIO STAMPA E SOCIAL NETWORK PER FITABRUZZO-MOLISE
WWW.FEDERTENNIS.IT/ABRUZZO
WWW.PAOLOSINIBALDI.BLOGSPOT.COM

Corsa di San Martino: rassegna stampa

Il Centro e Il Messaggero.
Pagine realizzate dall'ufficio stampa.

PAOLO SINIBALDI PUBBLICHE RELAZIONI
UFFICIO STAMPA CORSA DI SAN MARTINO

domenica 13 novembre 2016

Parliamone... Pescara calcio, momentaccio

Corsa di San Martino 2016, Controguerra (Te), gara internazionale

Controguerra: la Corsa di San Martino è di Douirmi e Lamachi

Venti anni di "Corsa di San Martino", venti anni di questa gara podistica nata per gioco e trasformatasi nel tempo in un evento internazionale. Anche quest'anno, in un 2016 molto difficile per tutte le popolazioni del centro-Italia a causa dei gravi eventi sismici. Controguerra non dista molto dalle zone colpite dal terremoto, ma la manifestazione ha avuto svolgimento regolare. Solo una piccola variazione di percorso, quasi 600 metri in più rispetto ai canonici 15 km, per evitare di transitare all'interno di centri storici danneggiati dagli ultimi eventi.
Lo sport anche come forma di rinascita, perché mai bisogna smettere di crederci, una considerazione che hanno fatto anche i numerosi atleti marchigiani, umbri e laziali presenti a Controguerra. In realtà, dei quasi 4000 partecipanti (complessivi, tra la corsa competitiva e la non competitiva) molti sono giunti da fuori Abruzzo, a testimoniare anche la valenza turistica della "Corsa di San Martino".
In ragione della variazione di percorso, non poteva esserci record del percorso, ma in ogni caso va registrata l'ottima prova oltre che la vittoria del marocchino Said Douirmi, che ha concluso in 48'40". Temeva molto le capacità in volata del suo connazionale Yassine Kabbouri, ma è riuscito ad evitarla distanziandolo di 21 secondi al traguardo. Il podio lo ha completato Senibeta Adugna in 49'14" (etiope di nascita, cittadino italiano, di stanza in Abruzzo, dove è un idolo dei podisti), appena davanti ai marocchini Mohamed Haji e Tarik Marhnaoui. Sesto, e primo degli italiani di nascita, il marchigiano Andrea Falasca Zamponi, settimo Alberico Di Cecco.
Diverso il discorso in ambito femminile, perché Meryem Lamachi era davvero troppo forte rispetto alla concorrenza, anche lei marocchina, già trionfatrice a Controguerra nel 2010. Pensate, nella finish line è giunta addirittura 19esima assoluta in 55'57"!
Alle sue spalle, hanno fatto tutto il possibile e anche di più Simona Santini e Marcella Mancini (45 anni, originaria di Controguerra, in passato tricolore di maratona), giunte nell'ordine.
Oltre alla gara competitiva, è andata in scena anche una non competitiva denominata "Mangialonga", insomma una passeggiata mangereccia tra cantine e natura aperta assaggiando i migliori prodotti enogastronomici dell'Abruzzo. Un vero e proprio spot per la nostra regione, cui hanno preso parte oltre duemila amanti della corsa e del buon cibo.
Organizzazione come sempre appassionata e attenta, quella del gruppo podistico Avis Val Vibrata e in testa il trio Raffaele Traini, Alberto Pompilii e Mauro Scarpantonio.
LE DICHIARAZIONI. Il vincitore Said Douirmi: "Sto preparando la maratona di Reggio Emilia, sono carico di lavoro. Oggi temevo soprattutto la velocità nel finale di Kabbouri, sono riuscito a distanziarlo prima del rettilineo finale e va bene così. Voglio salutare tutto il pubblico di Controguerra, che mi ha incitato tanto, è stata una bella gara". La vincitrice, Meriyem Lamachi: "Avevo vinto qui nel 2010, tornare dopo 6 anni è sempre un'emozione. In questi anni, sono diventata mamma e sono felice, comunque voglio fare ancora tanto nella corsa, ad esempio vincere una maratona. Invio un forte abbraccio a tutte le persone colpite dal terremoto, lo sport non deve dimenticare". Il sindaco di Controguerra, Franco Carletta: "Non nego che la situazione legata al sisma ci ha messo in apprensione, per fortuna qui c'erano le condizioni per far disputare la gara e non ci siamo tirati indietro. Questa è una corsa diversa dalle altre, non dimentichiamo mai che Controguerra ha appena 2500 abitanti e che in questi giorni sono giunti nelle nostre zone almeno il doppio delle persone tra podisti e accompagnatori. Un applauso lo faccio agli organizzatori, perché ogni anno riescono a fare i miracoli".

PAOLO SINIBALDI PUBBLICHE RELAZIONI
UFFICIO STAMPA CORSA DI SAN MARTINO
www.corsadisanmartino.it
www.paolosinibaldi.blogspot.com


sabato 12 novembre 2016

Pallanuoto A1 donne: Pescara-Catania 8-16

PESCARA NUOTO E PALLANUOTO-L'EKIPE ORIZZONTE 8-16 PESCARA NUOTO E PALLANUOTO: Nigro D. , Apilongo G. 4, Vidonis P. , Invernizi N. 1, Ranalli C. , Koide M. 1, Cellucci A. 1, Perna V. , Perna V. , De Vincentiis F. , Colletta F. , Zhang 1, Maiorino M. . All. Cianfrone
L'EKIPE ORIZZONTE: Jovetic V. , Santapaola R. , Garibotti A. 2, Eggens C. 3, Di Mario T. 1, Grillo R. 4, Palmieri V. 3, Marletta C. 2, Buccheri G. , Aiello G. , Riccioli I. , Lombardo S. 1, Schillaci F. . All. Miceli
Arbitri: Pascucci e Rotondano
Parziali 2-3, 2-4, 0-6, 4-3
Spettatori 200 circa. Superiorità numeriche: Pescara 2/9, Catania 6/10. Nessuna espulsione per limite di falli.

Quinta giornata del massimo campionato femminile di pallanuoto, e purtroppo quinta sconfitta per il neopromosso Pescara Pallanuoto. Niente da fare contro il blasonato Orizzonte Catania dell'ex Martina Miceli. Prima della gara, la società biancazzurra ha anche voluto omaggiare con un presente la grande giocatrice avversaria Tania Di Mario.
Aperte le "ostilità", la prima rete è stata del Pescara con Gaia Apilongo, segno di un certo equilibrio specie nel primo tempo. Un po' alla volta però le siciliane hanno cominciato a prendere il largo, ma la svolta vera c'è stata soprattutto nel terzo periodo chiuso con un secco 0-6.
Per il Pescara, da salvare la notevole prova in termini di realizzazione e in termini di grinta espressa di capitan Gaia Apilongo, autore di quattro reti.
Per il resto, ci sono le parole di un deluso coach Tommaso Cianfrone: "Tra qualche giorno ci sarà la sosta e ne approfitteremo per recuperare la miglior condizione psico-fisica. Ma è chiaro che sono amareggiato, questa sconfitta è figlia soprattutto di grandi limiti mentali. Ne dovrò parlare con le ragazze nei prossimi giorni, perché pretendo un riscatto immediato a livello di testa; a parte la Apilongo e qualche altra, mi aspetto di più da pressoché tutte le giocatrici a mia disposizione, mi dispiace dirlo senza mezzi termini, ma così non va bene".


PAOLO SINIBALDI PUBBLICHE RELAZIONI
Social media manager per PESCARA PALLANUOTO
www.paolosinibaldi.blogspot.com
Pagina ufficiale Facebook: Pescara Pallanuoto

venerdì 11 novembre 2016

Podismo e atletica, che novità a Montesilvano!

Le date: 10 e 11 dicembre.

A1 donne pallanuoto: domani Pescara-Catania, testacoda



Si gioca come sempre di sabato, ore 15. Appuntamento al Pala-Pallanuoto per la quinta giornata del massimo campionato femminile, si affrontano Pescara Pallanuoto e Ekipe Orizzonte Catania, arbitri Pascucci e Rotondano.
Sulla carta, è un match dal pronostico già scritto, perché le siciliane sono la squadra più blasonata d'Italia e anche d'Europa, con una bacheca pienissima: 19 scudetti e 8 Coppe dei Campioni.
Ma è chiaro altresì che il Pescara deve e vuole schiodarsi dall'ultima posizione di classifica, come ci conferma Gaia Apilongo: "L'impegno è di quelli complicati, considerando la storia e la forza dell'Orizzonte, che ha in organico individualità di valore mondiale, come ad esempio Di Mario, Garibotti o Palmieri. Però questo deve essere uno stimolo per noi, perché alla fine in acqua siamo tutte uguali. Stiamo lavorando tanto e secondo me bene, e stiamo migliorando, anche se in questo momento i risultati dicono il contrario. Mai dire mai, noi ci proviamo".
Pescara al completo, mentre nell'Orizzonte c'è da segnalare la presenza (oggi in veste di allenatore) dell'ex Martina Miceli, che a Pescara nei primi anni duemila ha indossato la calottina biancazzurra con grandi risultati sempre nella massima serie. Una carriera straordinaria quella della Miceli, anche con la nazionale e con i vari club nei quali ha militato.
In questi giorni è presente in città una troupe della televisione giapponese NHK, che sta realizzando uno speciale sulla giocatrice nipponica in forza al Pescara, Miku Koide.


PAOLO SINIBALDI PUBBLICHE RELAZIONI
Social media manager per PESCARA PALLANUOTO
www.paolosinibaldi.blogspot.com
Facebook pagina ufficiale: Pescara Pallanuoto

mercoledì 9 novembre 2016

Domenica la corsa podistica più "partecipata" d'Abruzzo


Conto alla rovescia per il via della più attesa e amata gara podistica d'Abruzzo. La Corsa di San Martino, giunta alla sua storica 20esima edizione, è sempre più vicina allo start della carovana che lo scorso anno ha visto quasi 4000 partecipanti. Tappa quest'anno del Campionato Regionale UISP di corsa su strada, la Corsa di San Martino si estende nei suoi 15 km di percorso sulle ormai conosciutissime colline vibratiane, avvolte in questo periodo autunnale da un incantevole manto di vigneti dal colore giallo che rendono il panorama circostante a dir poco magico.

Il paese di Controguerra, con i suoi 2.500 abitanti, si prepara ad ospitare gli attesi 4000 atleti partecipanti alla "gara più partecipata d'Abruzzo".
I recenti eventi sismici che hanno interessato parte delle Marche, dell'Umbria e del Lazio non hanno per fortuna creato disagi o emergenze particolari in Val Vibrata. La manifestazione podistica pertanto non subirà alcuna variazione nel programma previsto.

Confermato il pacchetto turistico che anche quest'anno ha avuto circa 700 adesioni nelle circa 35 strutture alberghiere e B&B convenzionati. Un pacchetto turistico ricco di iniziative che accompagna gli atleti a visitare il sabato pomeriggio le località più caratteristiche della vallata. La festa continuerà nella “movida” serale con l'attesissima castagnata con vino novello e ballo in piazza nel piccolo ma accogliente centro storico di Controguerra.
Sempre il sabato (mattina), i ragazzi delle scuole di Corropoli, Colonnella e Controguerra si sfideranno in una serie di gare giovanili e così romperanno il ghiaccio.

E veniamo alla gara, quella agonistica e competitiva con la sfida tra i campioni internazionali che si mischieranno ai tantissimi amatori del podismo domenicale.
Meno internazionale, ma ugualmente tanto amata e partecipata, sarà la sesta edizione della "Mangialonga Run" gara non competitiva di 5 km e 5 ristori, una corsa il cui nome è tutto un programma!!!

E allora non perdiamoci d'animo, facciamo vedere che lo sport continua, che non ci fermiamo nemmeno davanti alla paura e alla tristezza che il sisma provoca in ognuno di noi. Pur essendo vicini con il cuore e con la mente per aiutare le popolazioni colpite dal sisma, diamo un segnale di ripartenza anche attraverso lo sport.

Appuntamento a domenica mattina, ritrovo ore 8.30, partenza unica fissata alle ore 9.30.


PAOLO SINIBALDI PUBBLICHE RELAZIONI
Ufficio stampa Corsa di San Martino



martedì 8 novembre 2016

Parliamone... Pescara calcio, momentaccio

Puntata registrata a poche ore dalla grave sconfitta con l'Empoli, che pone il Pescara in una difficile situazione dopo 12 giornate del campionato di calcio di serie A.
Si salverà la squadra biancazzurra? C'è preoccupazione nell'ambiente, ed è proprio a diversi appassionati e sportivi che chiediamo un parere. Perché loro rappresentano la voce più vera: in fondo il Pescara calcio e la serie A sono un patrimonio di tutti, della città e dell'intera regione.
Ospite in studio, Dario Sterlecchini.
In onda mercoledì alle 22.30 e sabato alle 15 su TvSei (canale 14) e giovedì e venerdì a mezzanotte su Telesirio (canale 16).

lunedì 7 novembre 2016

Nasce TURISMO PODISMO

È nata ufficialmente l'associazione Turismo Podismo. Il podismo sta diventando sempre più un fenomeno di massa e di costume, oltre che uno sport vero proprio; d'altro canto il turismo della regione abruzzese andrebbe incrementato, ottimizzato in ogni modo viste le bellezze che il nostro territorio ha da mostrare.
Turismo Podismo ha l'intento di far conoscere l'Abruzzo attraverso il podismo, un obiettivo "semplice semplice", un obiettivo che nei piani alti viene definito promozione del territorio.
Da un'idea di Luca Delli Compagni, podista maratoneta anche lui oltre che lungimirante imprenditore, Turismo Podismo parte anche con piccoli traguardi sportivi da raggiungere.
Intanto la preparazione di alcune nuove adepte di questo sport, che dal canto loro ci mettono entusiasmo e grinta, con un fine che si chiama mezza maratona, 21.097 metri: Lucia Marcone, Monica D'ambrosio, Sonia Picone, Alessia Innamorati e Antonella Antonini.
Le vediamo mentre si allenano a Giulianova.
E poi, oltre al podismo, l'altro movimento che rappresenta il futuro ma anche il presente: la camminata sportiva. La camminata sportiva è il modo migliore per avvicinarsi all'esercizio fisico e per trascorrere del tempo insieme praticando una attività che non ha confini di età e che non pone barriere a livello fisico.
E ancora molte idee nella testa, anche l'organizzazione di una gara podistica magari tutta al femminile che coniughi corsa, divertimento, aggregazione e... TURISMO PODISMO.
PAOLO SINIBALDI PUBBLICHE RELAZIONI
SOCIAL MEDIA MANAGER PER TURISMO PODISMO
www.turismopodismo.it
www.paolosinibaldi.blogspot.com






sabato 5 novembre 2016

Clicca e guarda: "Parliamone..." Pescara Pallanuoto

https://youtu.be/mhPudtaNdqg

Pallanuoto donne serie A1: Rapallo-Pescara 12-11

Ormai è chiaro. In A1 femminile c'è già una netta spaccatura tra le prime cinque della classe e tutte le altre. Se Sis, Bogliasco, Messina, Padova e Catania sembrano di un passo diverso, le altre se la giocano.
Purtroppo alla neopromossa Pescara non sta girando benissimo in questo senso, perché a Rapallo è arrivata la seconda sconfitta di misura in trasferta, dopo quella a dir poco beffarda di Milano.
In Liguria c'è stato lo stop con il punteggio di 12-11, che tiene fermo il Pescara a quota zero alla quarta giornata del massimo campionato.
La squadra è viva, in mostra una grande Gaia Apilongo con 6 centri personali.
Ma non è bastato.

RAPALLO PALLANUOTO: Lavi F. , Zanetta N. 2, Gragnolati A. 5(2 rig.), Avegno S. 1, Alvarez B. , Repetto L. , Kohli J. 4, Criscuolo S. , Mori E. , Criscuolo C. , Cotti A. , Gagliardi G. , Bacigalupo G. . All.
PESCARA NUOTO E PALLANUOTO: Nigro D. , Apilongo G. 6, Vidonis P. , Invernizi N. , Ranalli C. 2, Koide M. 1, Cellucci A. , Giordano D. , Perna V. 1, De Vincentiis F. 1, Colletta F. , Zhang , Maiorino M. . All.
Arbitri: Romolinie Savarese

Parziali 2-4, 6-2, 2-4, 2-1 
Note: Uscite per limite di falli Perna e Zhang (P) nel terzo tempo, Apilongo (P) e Gragnolati, Avegno e Cotti (R) nel quarto tempo. Superiorità numeriche: Rapallo 5/18 + 2 rigori, Pescara 4/16. 

PAOLO SINIBALDI PUBBLICHE RELAZIONI
SOCIAL MEDIA MANAGER PER PESCARA PALLANUOTO
WWW.PAOLOSINIBALDI.BLOGSPOT.COM

venerdì 4 novembre 2016

Il Coni abruzzese e lo sport in ambiente naturale

Il Coni abruzzese promuove lo sport in tutte le sue sfaccettature e lo fa anche attraverso incontri che possano aprire la mente verso nuove possibilità.
Il turismo, ad esempio. Che non è di per sé una novità applicata allo sport, ma la promozione del territorio attraverso manifestazioni sportive può fare ancora di più.
Ad esempio, considerata la conformità dell'Abruzzo, andare a interessare gli ambienti naturali.
Da qui il titolo del convegno promosso a Sulmona nella sede del Parco nazionale della Majella, sabato 12 novembre dalle 9.30 alle 13: TURISMO E SPORT, la valorizzazione del territorio attraverso attività in ambiente naturale.
Tutto questo testimonia ancora una volta la piena sinergia esistente tra il Coni abruzzese e la classe politica della Regione Abruzzo, che negli ultimi anni ha dato ottimi e concreti frutti in campo di alfabetizzazione motoria e cultura dello sport, e che adesso si ripropone in ambito turistico-sportivo nel momento in cui l'Abruzzo Open Day mette in cartolina le bellezze dei nostri luoghi.

Il programma del convegno prevede i saluti istituzionali e poi l'inizio dei lavori.
Di seguito, relatori e temi.
Il Prof. Pierfelice Rosato insegna all’Università del Salento Lecce, Economia e Gestione delle Imprese Turistiche. “Il Turismo Sportivo di destinazione: prospettive e criticità”
Il Dott. Giancarlo Alfani lavora da anni con diverse Federazioni Sportive Internazionali (FIBA, FIM, ecc.). “Marketing territoriale: programmazione strategica del territorio come destinazione turistica”.
Il Dott. Francesco Di Filippo è il Dirigente del Servizio Politiche Turistiche del Dipartimento Turismo, Cultura e Paesaggio. “Le politiche turistiche nella Regione Abruzzo per lo sviluppo dello sport in ambiente naturale”.
Quindi, esperienze dirette di federazioni e attività che operano sul territorio, dibattito e conclusioni.


CONI C.R. ABRUZZO
Ufficio stampa e social network
abruzzo.coni.it



giovedì 3 novembre 2016

Pallanuoto A1/F: Pescara va in Liguria



Quarta giornata in serie A1 donne di pallanuoto. Il Pescara neopromosso è a zero punti, stessa classifica del Rapallo, la squadra cui renderà visita il team biancazzurro sabato pomeriggio.
La presentazione è affidata all'allenatore Tommaso Cianfrone: "Sicuramente una trasferta difficile , contro una squadra che da anni è al vertice della massima serie. Il Rapallo è in un periodo difficile di risultati, ma credo soprattutto dovuto al fatto che ha inserito in rosa parecchi elementi nuovi, come noi del resto.
Loro vorranno sfruttare il fattore casalingo e dimostrare di non valere lo zero in classifica, mentre noi canto nostro siamo pronti, stiamo vivendo giornata per giornata lavorando duro in settimana, cercando di preparare al meglio ogni partita che affrontiamo.
Il gruppo a mia disposizione è molto valido, deve solo acquisire sicurezza e maggiore attenzione in determinate fasi della partita".
Pescara al completo, Pescara che sta acquisendo esperienza nella massima serie gara dopo gara. Certo, la classifica non sorride, ma si ricorda che l'obiettivo è la salvezza e che i giochi sono ancora apertissimi.

Infine, da segnalare la convocazione in azzurro di Federica De Vincentiis per la fase conclusiva di preparazione della nazionale under 18. Si guarda ai campionati del mondo che si svolgeranno ad Auckland, in Nuova Zelanda, dal 12 al 18 dicembre. Il collegiale si terrà al Centro Federale di Ostia dal 13 al 15 novembre.


PAOLO SINIBALDI PUBBLICHE RELAZIONI
Social media manager per PESCARA PALLANUOTO
www.paolosinibaldi.blogspot.com

martedì 1 novembre 2016

Parliamone... Pescara Pallanuoto, in onda da domani a sabato

È cominciata la stagione della pallanuoto. Il Pescara si presenta con la A1 femminile, la B maschile e svariate realtà giovanili. E soprattutto una nuova società con tanti buoni propositi.
Ospite di "Parliamone...", Francesco Mammarella, allenatore e direttore tecnico del Pescara Pallanuoto.