domenica 30 ottobre 2016

Tennis: Abruzzo tra Winter Cup e beach tennis

Nei mesi invernali, in Abruzzo il tennis è soprattutto Winter Cup. O meglio, Winter Cup ma anche Senior Cup, Ladies Cup, Winter Pink Cup, cioè manifestazioni invernali riservate alle varie categorie dell'Abruzzo. Conclusione a fine novembre. Una buona idea adottata da qualche anno per tenere viva la stagione anche nei mesi freddi, e magari lottare per qualche obiettivo societario a ridosso dei periodi natalizi. Prima di riprogrammare la nuova stagione. Sembrerà strano considerando che siamo ormai a novembre, ma questo periodo è ancora buono anche per il beach tennis. La federazione ha infatti diramato l'elenco delle scuole di beach tennis che hanno ottenuto la certificazione Fit, secondo una ripartizione tra Club school, Basic school e Standard school. Delle diciotto scuole dislocate in tutta Italia, due sono abruzzesi: la Beach Tennis and sports di Giulianova e la Beach Tennis Abruzzo di Pescara. Entrambe in passato hanno anche vinto scudetti e in ogni caso hanno garantito continuità per questo sport su sabbia.

PAOLO SINIBALDI PUBBLICHE RELAZIONI
UFFICIO STAMPA E SOCIAL NETWORK PER FITABRUZZO-MOLISE
WWW.PAOLOSINIBALDI.BLOGSPOT.IT

sabato 29 ottobre 2016

Pallanuoto donne serie A1, Pescara perde un casa

PESCARA PALLANUOTO-COSENZA PALLANUOTO 12-16
PESCARA: Nigro D. , Apilongo G. 2, Vidonis P. , Invernizi N. , Ranalli C. 6 (1 rig.), Koide M. , Cellucci A. , Di Berardino C. , Ve. Perna , De Vincentiis F. 1, Colletta F. , Zhang 3 (1 rig.), Maiorino M. . All. Cianfrone
COSENZA: Sotireli E. , Citino G. 4, Di Claudio L. 1, De Mari R. 1, Motta S. 1, Guannan N. 2, D'amico A. 2, De Cuia 1, Pomeri F. 3, Presta C. , Motta R. 1, Garritano B. , Manna A. . All. Capanna
Arbitri: L. Bianco e Navarra
Parziali 4-5, 3-4, 1-3, 4-4
Uscite per limite di falli nel quarto tempo Motta R. (Cosenza) e Presta (Cosenza) nel quarto tempo. Superiorità numeriche: Pescara 4/17 + 2 rigori e Cosenza 3/4. Spettatori 300 circa.
Tre partite, il Pescara è ancora a secco in classifica, ma in fondo tutti sapevano che lo scotto della massima serie sarebbe stato un dazio da pagare.
Il match contro il Cosenza è stato caratterizzato da un numero enorme di reti e altrettante imprecisioni in avanti, come testimonia il dato delle superiorità numeriche non sfruttate dal Pescara.
Le calabresi sono sempre state avanti, ma costantemente tallonate dalle padroni di casa. Il vero break anche dal punto di vista mentale si è avuto nel terzo periodo di gioco, anche se il Pescara le sue occasioni - non concretizzate - le ha continuate ad avere sino alla fine.
Successo meritato del Cosenza, peccato per il Pescara invece davvero troppo sciupone, se fosse stato più concreto chissà...
È stata anche la partita delle ex: da una parte Nigro e Koide, dall'altra Di Claudio.
Si è registrato l'esordio casalingo per la giapponese Koide e per la cinese Zhang, da considerare discreto.
Super Chiara Ranalli in fase realizzativa: 6 gol.
L'allenatore Tommaso Cianfrone: "Quando si sbaglia così tanto in superiorità numerica, è impossibile vincere con qualunque avversario. Bisogna lavorare molto su questo aspetto, quando si hanno le occasioni c'è da fare gol. Non drammatizziamo, c'è solo da lavorare per andare a prendere punti buoni per la salvezza su qualche campo. Le nostre straniere? Non male, ma oggi quello che ci manca è il risultato pieno, non penso ai singoli".
PAOLO SINIBALDI PUBBLICHE RELAZIONI
UFFICIO STAMPA E SOCIAL NETWORK PER PESCARA PALLANUOTO
WWW.PAOLOSINIBALDI.BLOGSPOT.IT

venerdì 28 ottobre 2016

Domenica la Mezza Maratona di Montesilvano

Pescara Pallanuoto serie A1/F: domani ore 15 arriva il Cosenza

Terza giornata di andata del massimo campionato femminile di pallanuoto. Si affrontano Pescara e Cosenza, entrambe a zero punti.
Le neopromosse adriatiche sono reduci dalle sconfitte contro le campionesse d'Italia del Plebiscito Padova e di misura contro il Milano; le calabresi ko invece contro Messina e Sis Roma.

L'allenatore del Pescara, Tommaso Cianfrone, la vede così: "C'è molta voglia di rifarsi dopo la beffa di Milano subita all'ultimo secondo, ma tanta motivazione deve essere seguita da attenzione e concentrazione in ogni fase di gioco. Non siamo ancora al cento per cento, ma tutto il gruppo si sta impegnando per arrivare presto al top. Il Cosenza? Ottima squadra, ha obiettivi importanti, non bisogna lasciarsi ingannare dalla classifica attuale ma comunque bisogna affrontarla ad armi pari"

Nelle file del Pescara, previsto l'esordio casalingo delle due atlete asiatiche Koide e Zhang.
Jing Zhang si racconta: "Ho cominciato con la pallanuoto nel 2010, perché guardavo questo sport e mi sembrava stimolante, così ho deciso di provare. Le prime impressioni di Pescara a livello di ambiente sono tutte positive, mi sto integrando e c'è un bel gruppo. Certo, la mia famiglia mi manca tanto, ma sono abituata a stare lontano dal mio paese per lunghi periodi. Cosa sogno nel futuro? Intanto di prendere parte anche ai prossimi giochi olimpici, ma più in generale vorrei fare un'eccellente carriera professionistica".

Il coach del Cosenza Marco Capanna ha rilasciato queste dichiarazioni: "Serve un successo, questo è vero, ma io non faccio drammi. Registro le due sconfitte e sono rammaricato, perché non abbiamo portato in acqua tutto ciò che avevamo preparato e le ragazze non hanno espresso al meglio il buon lavoro svolto nelle ultime settimane. Tutto ciò lascia un po’ di rimpianti, ma mi fa ben sperare perché abbiamo affrontato gli ultimi allenamenti bene, e dobbiamo trasformare il nostro lavoro in giocate. Contro Roma è stato l’atteggiamento a fare la differenza ma abbiamo analizzato tutto con calma e la situazione difficile ci darà ancora più forza nel reagire".

Si gioca domani (sabato), ore 15, ingresso gratuito, Pala-Pallanuoto, arbitri Bianco e Navarra.


PAOLO SINIBALDI PUBBLICHE RELAZIONI
Ufficio stampa e social network per PESCARA PALLANUOTO
www.paolosinibaldi.blogspot.it

giovedì 27 ottobre 2016

Giappone e Cina nella pallanuoto pescarese

Non è una novità assoluta, ma in effetti la loro presenza dà un tocco di internazionalità alla squadra, perché non è usuale vedere giocare in Italia pallanuotiste asiatiche.
E poi, men che meno, due nello stesso team, nel caso specifico del Pescara Pallanuoto, neopromosso in serie A1 femminile.
Si tratta delle 24enne giapponese Miku Koide e della 20enne cinese Jing Zhang, arrivate in città pochi giorni addietro. Hanno fatto il loro esordio alla seconda giornata, a Milano, e sabato pomeriggio giocheranno per la prima volta in casa davanti al pubblico amico in Pescara-Cosenza.
C'è curiosità attorno a loro, tanto che alcune troupe giapponesi saranno a Pescara nel mese di novembre per realizzare uno speciale dedicato.
Miku Koide ha già giocato in Italia nella passata stagione per aver militato con il Cosenza, cioè l'avversario di sabato, quindi conosce il campionato e anche qualche parola della nostra lingua. È un'atleta potente che dà sicuramente sostanza all'organico allenato sa Tommaso Cianfrone.
Ha cominciato a praticare la pallanuoto all'età di 13 anni e si è tolta la soddisfazione di essere convocata in due circostanze con la nazionale giapponese.
In carriera, anche un'esperienza greca con l'Olympyakos, quindi l'arrivo a Cosenza e poi finalmente Pescara. In Abruzzo ha ritrovato Divina Nigro, portiere, sua compagna l'anno scorso.
Jing Zhang, cinese, invece è una ragazza classe 1996, di ruolo mancino, titolare in pianta stabile della nazionale del suo paese. Primo campionato in Italia per lei, ma già discreta esperienza internazionale sia per aver partecipato alle Olimpiadi di Rio de Janeiro (la Cina è stata sconfitta dall'Italia ai quarti di finale) sia perché ha giocato in Ungheria in squadre di club.
Jing Zhang si racconta: "Ho cominciato con la pallanuoto nel 2010, perché guardavo questo sport e mi sembrava stimolante, così ho deciso di provare. Le prime impressioni di Pescara a livello di ambiente sono tutte positive, mi sto integrando e c'è un bel gruppo. Certo, la mia famiglia mi manca tanto, ma sono abituata a stare lontano dal mio paese per lunghi periodi. Cosa sogno nel futuro? Intanto di prendere parte anche ai prossimi giochi olimpici, ma più in generale vorrei fare un'eccellente carriera professionistica".
Il coach Tommaso Cianfrone ci parla proprio della Koide e della Zhang: "In acqua le ho viste in questi primi allenamenti molto bene e determinate a fare sempre meglio. E' chiaro che specialmente la Zhang, alla sua prima esperienza in Italia, deve ancora abituarsi al nostro gioco. L'idea di sondare il mercato asiatico è nata a agosto, sulla base di alcuni contatti che avevamo. La Koide, poi, avendo già giocato a Cosenza, era stata seguita lo scorso anno. Ma entrambe mi hanno piacevolmente impressionato.
La nazionale cinese ha da qualche anno iniziato un processo di crescita molto importante, raggiungendo anche degli ottimi risultati in campo internazionale".


Foto 1 Miku Koide
Foto 2 Jing Zhang
Foto di Simone Ravizza

martedì 25 ottobre 2016

Le crisi aziendali e il rilancio. Parliamone... economia, da mercoledì in onda

A "Parliamone..." sbarca l'economia. La gestione delle crisi aziendali: dall'emergenza al rilancio.
Questi temi sono stati materia di un confronto tra istituzioni e aziende, nell'ambito di un convegno prestigioso e interessante. Tema di grande attualità, affrontato con la competenza e l'ottimismo che occorrono per creare nuove opportunità.
Ospite in studio, il "facilitatore" Gianluca Di Girolamo (scopriremo insieme il suo ruolo). In esterna, invece, Nello Rapini (Presidente Pentadvisory), Elisa Antonioni (Vice-presidente Pentadvisory), Giovanni Lolli (Vice-presidente Regione Abruzzo), Roberto Di Vincenzo (Presidente Camera di commercio Ch), Sergio Galbiati (Vice-presidente Lfoundry) e Cinzia Turli (Resp. risorse umane Lazzaroni).

Conferenza stampa Mezza maratona sul km lanciato

INVITO STAMPA
Mezza Maratona sul Km lanciato
Presentazione, mercoledì 26 ottobre ore 11:00 Sala Consiliare

Gentili colleghi,

mercoledì 26 ottobre alle ore 11:00 presso la Sala Consiliare del Comune di Montesilvano, si terrà la conferenza stampa di presentazione della Mezza Maratona sul Km lanciato, organizzata dall’Associazione Nazionale Bersaglieri sezione Pescara, in collaborazione con il Centro regionale Libertas Abruzzo che si svolgerà domenica 30 ottobre.

Alla conferenza saranno presenti: Francesco Maragno sindaco di Montesilvano, Ottavio De Martinis vicesindaco e assessore allo sport;  Milva Monticelli e Domenico Martellotta presidente e vicepresidente del gruppo sportivo Bersaglieri. 

Si prega di inviare un rappresentante della vostra testata.

 

sabato 22 ottobre 2016

Pallanuoto donne, serie A1, sconfitta in extremis per il Pescara

Incredibile epilogo a Milano nella seconda giornata della serie A1 donne, con una partita quasi vinta dal Pescara che invece si è tramutata in sconfitta  a pochi attimi dalla fine.
La rete della lombarda Cordaro ha sicuramente gelato tutto il team biancazzurro, a dimostrazione che nella massima categoria non è possibile rallentare il ritmo negli ultimi due tempi, pena... il ko anche a un soffio dal termine.
Parziali: 2-1, 0-3, 1-0, 2-0, finale quindi di 5-4 per il Milano.
Il Pescara ha fatto esordire le due asiatiche Koide e Jing.
A segno sono andate Ranalli due volte, quindi Apilongo e Jing.
Le dichiarazioni del post-partita ce le fornisce l'allenatore Tommaso Cianfrone: "Per l'andamento della partita, sarebbe stato più giusto un pareggio, che non mi avrebbe comunque accontentato... figuriamoci la sconfitta ad un secondo dalla fine e per un nostro errore!!!
Potevamo creare un break sul 4-2 per noi, ma abbiamo staccato la spina troppo presto pensando di poter già portare a casa i 3 punti .
In serie A1 non può accadere e non puoi distrarti: due tempi senza segnare hanno pesato, e molto.
Siamo una squadra giovane che deve fare tesoro degli errori e migliorare giorno dopo giorno.
Ora è importante ripartire, metabolizzando la sconfitta e pensando da subito all'impegno di sabato contro il Cosenza".
Sabato prossimo, ore 15, Pala-Pallanuoto, Pescara-Cosenza, entrambe a zero punti.

PAOLO SINIBALDI PUBBLICHE RELAZIONI
UFFICIO STAMPA E SOCIAL NETWORK PER PESCARA PALLANUOTO
WWW.PAOLOSINIBALDI.BLOGSPOT.COM

venerdì 21 ottobre 2016

Clicca e guarda. "Parliamone..." prima puntata stagionale

https://youtu.be/q5vzwIWWlKs

Pallanuoto A1/F: per il Pescara scontro diretto a Milano




Seconda giornata della massima serie femminile di pallanuoto, il Pescara va in trasferta a Milano. Si gioca domani alle 15 nella piscina D. Samuele, una partita che sulla carta potrebbe già essere considerata come uno scontro diretto tra due neopromosse.
Entrambe hanno perso all'esordio, il Milano a Roma contro la Sis (11-8), il Pescara in casa contro le campionesse d'Italia di Padova (17-4).
Nelle file del Pescara, tutte le giocatrici sono a disposizione, anche le due asiatiche Miku Koide (a sx nella foto, giapponese) e Zhang Jing (cinese).
Il coach Tommaso Cianfrone ci parla proprio della Koide e della Jing: "In acqua le ho viste in questi primi allenamenti molto bene e determinate a fare sempre meglio. E' chiaro che specialmente la Jing, alla sua prima esperienza in Italia, deve ancora abituarsi al nostro gioco.
L'idea di sondare il mercato asiatico è nata a agosto, sulla base di alcuni contatti che avevamo.
La Koide, poi, avendo già giocato a Cosenza, era stata seguita lo scorso anno. Ma entrambe mi hanno piacevolmente impressionato.
La nazionale cinese ha da qualche anno iniziato un processo di crescita molto importante, raggiungendo anche degli ottimi risultati in campo internazionale".
Questa settimana è stata molto importante per la biancazzurra Chiara Ranalli, che ha ricevuto la convocazione nella nazionale maggiore del C.t. Fabio Conti (collegiale a Ostia dal 23 al 26 ottobre).
In casa Milano, punto di forza è sicuramente il portiere del Setterosa Giulia Gorlero.


PAOLO SINIBALDI PUBBLICHE RELAZIONI
UFFICIO STAMPA E SOCIAL NETWORK PER PESCARA PALLANUOTO
www.paolosinibaldi.blogspot.com



mercoledì 19 ottobre 2016

Nuovo presidente alla D'Annunzio calcio: Giovanni Mincarini




Cambio al vertice di una delle società di calcio giovanile più apprezzate della regione abruzzese, la D'Annunzio calcio.
Il nuovo presidente del team biancorosso è Giovanni Mincarini, già da sempre nei ranghi della D'Annunzio come allenatore e direttore tecnico. Tra l'altro Mincarini è ancora un allenatore in attività e, alla bella di età di 74 anni, vanta anche questa sorta di primato in Abruzzo dopo una carriera spesa anche su panchine semiprofessionistiche.
Mincarini prende il posto di Nunzio Gagliardi, che comunque resta nei quadri con la poltrone di vice-presidente dopo un lungo e onorato periodo di presidenza.
Ecco alcune dichiarazioni del neo-presidente: "Stiamo crescendo anno dopo anno, mantenendoci sempre nell'élite del calcio giovanile abruzzese. Malgrado le difficoltà oggettive, riusciamo sempre a rispettare gli impegni nel modo migliore, grazie a una organizzazione collaudata e ai nostri bravissimi allenatori e collaboratori. Come sempre, noi curiamo molto sia l'aspetto tecnico sia quello comportamentale. E ogni tanto tiriamo fuori ragazzi talentuosi cresciuti nel nostro vivaio, che proiettiamo verso realtà prestigiose".
Il riferimento è a Andrea Di Pinto (1997), oggi in prestito al Matelica via Pescara calcio.
A Francesco Mele (1998), il capitano della Primavera del Pescara.
A Lorenzo Rosano (1999), all'Aquila calcio.
A Loris Barbetta (2000), oggi al Chievo dopo aver disputato due stagioni con l'Ascoli di Cetteo Di Mascio.
A Francesco Colantonio (2000), all'Ascoli, portiere cresciuto sapientemente in casa D'Annunzio curato da mister Pacchiarotti.
A Luca D'Antonio (1998), al Pineto calcio.
E poi ci sono tanti ragazzi che oggi giocano in Eccellenza e Promozione.
Mincarini conclude così il suo intervento: "Il nostro lavoro quotidiano sarà sempre proiettato verso una sana crescita dei ragazzi, indipendentemente dalle qualità che ognuno piò avere. Questa è la D'Annunzio". 

martedì 18 ottobre 2016

Grand Final golf a Miglianico: oggi la Pro-Am, domani al via i 50 migliori

La Pro-Am del Grand Final presented by Screen ha dato il via alla seconda settimana di grande golf internazionale al circolo di Miglianico. Professionisti e amatori insieme in squadra, che si sono cimentati in questo prologo un po' bagnato dalla pioggia, ma con un pensiero di solidarietà e beneficenza nei riguardi delle popolazioni terremotate del centro-Italia. Che non guasta. Erano in 108 ai tee di partenza, 27 squadre, ha vinto per la cronaca il team capitanato dal professionista Alexandre Daydou, che ha accompagnato fino alla fine, vincenti e felici, Giovanni D'Intino, Walter Nicoletti e Giuseppe Villari. Dietro di loro: Erwan Vielledent (pro) insieme a Pietro Cetrullo, Giuseppe Petolicchio e Renato Sisofo; quindi terzo posto per Fabien Marty (pro) con Lorenzo Turtori, Maria Loretta Lucci e Letterio Villari.
Domattina si parte con la gara vera e propria, con i 50 migliori golfisti professionisti che hanno concluso le 17 tappe europee del circuito Alps Tour, l'ultima terminata domenica proprio a Miglianico con il successo di Stefano Pitoni.
Il Grand Final mette in palio cinque posti che rappresentano un sogno per questi atleti, cioè la possibilità di accedere allo step superiore, quello del Challenge Tour.
Nessun abruzzese in gara, nemmeno Luca D'Andreamatteo che pure era stato capace di superare il "taglio" nell'Alps Tour tappa italiana, a Miglianico appunto.
In questo momento lo sguardo è quindi rivolto a due azzurri che potrebbero davvero concludere in  bellezza il Grand Final, vale a dire in particolare Enrico Di Nitto e Stefano Pitoni.
Lo staff del Miglianico Golf è pronto ad accogliere anche questa nuova avventura internazionale, mettendo in campo un nutrito staff di addetti ai lavori e volontari.

21097 metri sul Chilometro lanciato

Chiamatela "21097 metri sul Chilometro lanciato", oppure piu semplicemente Mezza maratona sul km lanciato. Ma la cosa più importante è che fissiate la data sulle vostre agende: domenica 30 ottobre. Anzi, per meglio dire: sabato 29 e domenica 30 ottobre. E il luogo di partenza e arrivo: Montesilvano, zona Porto Allegro. Chi organizza: Gruppo sportivo Bersaglieri, una garanzia di serietà, con il supporto dell'Associazione nazionale Bersaglieri e del Centro regionale Libertas Abruzzo. Questa è la seconda edizione di un evento che già ha fatto parlare nel 2015, quando nel corso del convegno organizzato il giorno precedente la gara, è stato invitato nientemeno che il luminare della lotta al doping Sandro Donati. E poi la corsa vera e propria, con i successi di Maurizio Di Paolo e Cecilia Di Benedetto e la gioia di chi ha potuto provare l'ebbrezza di una mezza maratona diversa alle altre. Diversa perché... panoramica, muscolare, impegnativa pur senza svilire l'aspetto tecnico, in cui finalmente a prevalere non è solo il cronometro ma anche il paesaggio, la lotta testa a testa con l'avversario-amico di turno, la posizione di classifica se si punta a quella. E in ogni caso, ENJOY, DIVERTITI, perché il podismo resta soprattutto uno sport per le masse che vogliono trascorrere una domenica col sorriso sulle labbra. Idem per questa edizione del 2016. Che avrà inizio con un importante momento divulgativo, il sabato mattina sempre al Porto Allegro: "L'alimentazione e la nutrizione per gli sport di endurance". A relazionare su un argomento che dovrebbe essere la base per tutti coloro i quali si cimentano nelle lunghe distanze (oltre alla OBBLIGATORIA visita medica di idoneità AGONISTICA), ci sarà il professor Patrizio Ripari. Quindi, un programma nutrito di eventi collaterali (come da locandina) prima e dopo la corsa, con l'appuntamento clou della domenica mattina, quando alle 9.15 ci sarà lo start. Mezza maratona, ma anche 10.000 metri, 5.000 metri, walking, nordic walking, gare ragazzi.

Un altro appunto da prendere, per chi volesse davvero vivere al cento per cento questa super mezza maratona: mercoledì 26 ottobre alle ore 11 al Comune di Montesilvano, conferenza stampa per presentare la manifestazione.

Official media, Latvlab, che riproporrà in tv e sul web lo speciale video.



PAOLO SINIBALDI PUBBLICHE RELAZIONI

UFFICIO STAMPA



domenica 16 ottobre 2016

Nicky Hayden e Zdenek Zeman

Sportivi di alto livello. Grazie Honda, grazie Boemo.

Sta per tornare "Parliamone..."

Quarta stagione per il magazine televisivo invernale di Latvlab. Coming soon.

Alps Tour: a Miglianico la spunta Stefano Pitoni

Grande successo tecnico e organizzativo per l'evento di golf internazionale professionistico che si è tenuto a Miglianico.
Stefano Pitoni, con 269 colpi (66 73 66 64 -15), ha vinto il 3° Abruzzo Open presented by Axa. Il 26enne reatino (al terzo successo stagionale) si è imposto con il miglior score di giornata, chiudendo il quarto giro con uno spettacolare «eagle» nell’ultima buca. Il dominio italiano è stato completato dal secondo posto con 270 (-14) di Federico Maccario (68 63 70 69) ed Enrico Di Nitto (68 66 67 69). Buona gara anche di Giacomo Fortini, 15° con 275 (-9), premiato come miglior "amateur". Ha chiuso al 18° posto con 276 (-8) il campione uscente Luca Cianchetti (amateur). Non è riuscito a risalire la classifica Luca D’Andreamatteo, professionista abruzzese del Miglianico Golf & Country Club, 38° con 283 (-1) e anche febbricitante nel terzo giorno di gara.
D'Andreamatteo è stato l'unico abruzzese ad aver superato il cosiddetto taglio e a giocarsela quindi fino alla fine con i più forti, mentre i giovani Martino e Capacchietti non ce l'hanno fatta.
Ora l’Alps Tour vivrà l’ultimo atto del 2016 con il Grand Final, gara riservata ai primi 50 dell’ordine di merito in programma dal 19 al 22 ottobre ancora al Miglianico Golf Club.
Stefano Pitoni riceve 6.525 euro dal montepremi di 45.000: "È andato tutto per il verso giusto. L’eagle alla buca 18 è stato il colpo più bello della mia vita: imbucare da 94 metri con il vento contro mi ha regalato una gioia incontenibile. Speravo in un birdie per puntare al playoff e invece è arrivato addirittura l’eagle per il mio terzo successo in carriera. Ora bisogna restare concentrati e affrontare il Grand Final con la consapevolezza che tutto è ancora aperto".

sabato 15 ottobre 2016

Clicca e guarda. Pallanuoto femminile serie A1, Pescara-Plebiscito Padova

https://youtu.be/ETtXQdvp0rE

Pallanuoto A1 femminile: Pescara-Padova 4-17

PESCARA NUOTO E PALLANUOTO-CS PLEBISCITO PD 4-17
PESCARA NUOTO E PALLANUOTO: Nigro D. , Apilongo G. 1, Vidonis P. , Invernizi N. 1, Ranalli C. 2, Cellucci A. , Giordano D. , Di Berardino C. , Va. Perna , De Vincentiis F. , Colletta F. , Ve. Perna , Maiorino M. . All. Cianfrone
CS PLEBISCITO PD: Teani L. , Barzon L. 4, Savioli I. 3, Gottardo M. 2, Savioli M. 2, Queirolo E. 4, Millo A. , Dario S. 1, Galardi G. , Robinson 1, Delli Guanti L. , Casson A. , Franceschino . All. Posterivo
Arbitri: Braghinie Riccitelli
Note
Parziali 0-6, 0-4, 2-2, 2-5
Uscita per limite di falli Dario (Plebiscito) e Ranalli (Pescara) nel quarto tempo. Superiorità numeriche: Pescara 1/7 e Plebiscito 2/7. Spettatori 200 circa.

C'era tanta emozione per l'esordio in serie A1 femminile del Pescara Pallanuoto, neopromossa con tante giovani in formazione.
Di fronte, una squadra pressoché imbattibile, campione d'Italia in carica e reduce da 28 risultati utili consecutivi, la Lantech Plebiscito Padova.
Hanno vinto come da pronostico le venete, mentre le abruzzesi dovevano pagare lo scotto della matricola... e questo è puntualmente successo specie nei primi due tempi, in cui le ragazze di Cianfrone sono sembrate bloccate.
Poi invece hanno cominciato a giocare e qualche buona trama si è vista, anche se il risultato non è stato mai in discussione.
A segno Invernizi, Apilongo e due volte Ranalli.
Tommaso Cianfrone: "Il risultato è pesante, inutile girarci intorno. Nonostante tutto, io sono soddisfatto per come abbiamo giocato gli ultimi due parziali, alle ragazze ho detto di stare tranquille e di ripartire da questi. Inoltre, eravamo anche prive della giapponese Koide e della cinese Jing, che esordiranno sabato prossimo a Milano, in una gara già importante".
Proprio così, uno scontro diretto tra due neopromosse.

PAOLO SINIBALDI PUBBLICHE RELAZIONI
UFFICIO STAMPA E SOCIAL NETWORK PER PESCARA PALLANUOTO
WWW.PAOLOSINIBALDI.BLOGSPOT.COM

giovedì 13 ottobre 2016

Pallanuoto donne serie A1: Pescara c'è

Comincia la serie A1 di pallanuoto donne. La buona notizia è che tra le partecipanti al prestigioso campionato c'è anche il Pescara Pallanuoto, la cattiva invece è che all'esordio le biancazzurre troveranno la formazione campione d'Italia, il Plebiscito Padova.
Avvio sabato alle ore 15 al Pala-Pallanuoto, ingresso gratuito.
Il Pescara Pallanuoto di coach Cianfrone si presenta ai nastri di partenza con una formazione giovane, ma sulla carta rinforzata nei punti nevralgici, oltre all'innesto della giapponese Miku Koide e della cinese Zhang Jing.
L'obiettivo è naturalmente provare a salvarsi, facendo crescere le tante belle promesse che ci sono in organico.
Nelle foto, il roster, il gruppo e l'allenatore Tommaso Cianfrone con il presidente Cristiana Marinelli.

PAOLO SINIBALDI PUBBLICHE RELAZIONI
UFFICIO STAMPA E SOCIAL NETWORK PER PESCARA PALLANUOTO
WWW.PAOLOSINIBALDI.BLOGSPOT.COM

mercoledì 12 ottobre 2016

Zdenek Zeman tra golf e calcio

Non c'è niente da fare, quando Zdenek Zeman torna in Abruzzo, il clamore è assicurato. E dire che la sua presenza al Miglianico Golf Club per partecipare alla Pro-Am Abruzzo Open era stata comunicata solo con una giornata di anticipo. “Il Boemo” è apparso sereno e rilassato e anche dopo la fine della gara si è intrattenuto a lungo con diversi amici, visto che a Miglianico Zeman è di casa essendo un abituale frequentatore già da prima che allenasse il Pescara. Presente in veste di golfista anche il suo storico vice, Vincenzo Cangelosi.
In mattinata, Zeman è arrivato insieme all'attuale direttore del Pescara Peppino Pavone, che con lui costruì il miracolo-Foggia.
Seguo la serie A e seguo il Pescara, certo, qui ho trascorso un periodo eccezionale della mia carriera. Non dimentico, così come non dimentico la gara-promozione giocata contro la Sampdoria, che il Pescara affronterà sabato. In quel pomeriggio piangevamo tutti, di gioia per la promozione, ma anche perché Franco Mancini non era con noi a festeggiare. Oggi il Pescara deve provare a salvarsi, ha una squadra giovane, è normale che debba fare esperienza un po' alla volta nel corso del campionato, anche se purtroppo il calcio non dà mai molto tempo per imparare. Oddo? Lo conosco poco da tecnico, me lo ricordo invece da calciatore, mi pare che l'anno scorso abbia fatto molto bene ma non ho elementi per giudicarlo. Al Pescara manca un bomber? Forse sì, o forse no. Il mio giocatore preferito? Lo sapete, ho un debole per Caprari, lo trovo maturato. Il passato? Quando vengo qui sto sempre bene, mi sento a casa; ho mantenuto contatti con i calciatori del mio Pescara, sia quelli più celebrati ma anche gli altri, come ad esempio Balzano o Cascione”. In attesa di rivederlo su una panchina, lui non vede l'ora, si capisce.

martedì 11 ottobre 2016

Pescara Pallanuoto donne serie A1: clicca e guarda

https://youtu.be/nyzxs2PYwXo

Tennis: ABRUZZO IN ROSA va alla provincia di Teramo

La quarta edizione di “Abruzzo in rosa” si è svolta sui campi del Circolo Tennis Pescara. "Abruzzo in rosa" è una manifestazione riservata a tenniste abruzzesi, impegnate in una sfida tra squadre provinciali. Ogni squadra era composta da un massimo di 8 giocatrici e un minimo di 6, tesserate in uno dei circoli delle quattro province abruzzesi (Pescara, Chieti, L’Aquila e Teramo).
La quarta edizione è stata vinta dalla provincia di Teramo. Ora il computo generale è di tre vittorie per Teramo e una per Pescara.
Alla premiazione era presente il presidente della Fit Abruzzo-Molise Luciano Ginestra.

PAOLO SINIBALDI PUBBLICHE RELAZIONI
UFFICIO STAMPA E SOCIAL NETWORK PER FITABRUZZO-MOLISE
WWW.FEDERTENNIS.IT/ABRUZZO

domenica 9 ottobre 2016

Pallanuoto donne: Pescara si prepara alla A1

Una due giorni intensa per il Pescara Pallanuoto donne, impegnato a Roma con il Trofeo Unipol. Il bilancio è stato di una sconfitta e una vittoria, rispettivamente contro Sis Roma e Acquachiara Napoli.
Sis Roma-Pescara Pallanuoto 12-9.
Parziali: 2-2, 3-2, 3-3, 4-2.
A segno: 1 Vidonis, Invernizi, Cellucci, 2 De Vincentiis, 4 Ranalli.
Acquachiara-Pescara è invece terminata 9-13 (1-4, 2-2, 4-5, 2-2).
Aquachiara: Iaccarino, Esposito 2, De Magistris 1, Rumolo, Migliaccio 2, Bottiglieri 1, Mazzola 1, Toraldo, Marino, Iavarone, Foresta 2, De Benigno, D'Antonio. All. Damiani.
Pescara: Nigro, Apilongo, Vidonis 1, Invernizi 2, Ranalli  6, Di Berardino 1, Cellucci, Perna Va., De Vincentiis 2, Colletta, Perna Ve. 1, Maiorino. All. Cianfrone
Arbitri: Paoletti e Zedda.
Il ritorno, con la stessa formula, si terrà a Pescara il 25 e 26 novembre.
Le dichiarazioni di coach Tommaso Cianfrone: "Per i carichi di lavoro che stiamo  affrontando e per non essere ancora al completo, sono soddisfatto in generale.
C'è ancora tanto lavoro da fare e tornei come questi sono utili per capire cosa ci aspetta in un campionato duro come la serie A1".
Esordio sabato prossimo alle ore 15 a Pescara contro il Plebiscito Padova campione d'Italia in carica. Ingresso gratuito.

Alla Honda con Nicky Hayden

Con il campione del mondo di MotoGP Nicky Hayden. L'americano è stato il testimonial al 45esimo compleanno di Honda Italy.

domenica 2 ottobre 2016

Tennis: i risultati del week end

Un fine settimana particolarmente intenso per il tennis abruzzese, che si è diviso su molteplici fronti.
A Chieti si è disputata la terza edizione dell'Open Lazzaroni, con un montepremi piuttosto alto, di 4.000 euro. Sui campi del Tennis Chieti, che ha organizzato, si sono sfidati tanti atleti di buonissimo livello nelle due settimane di competizione. Alla fine, sono arrivati anche i nomi dei vincitori.
Anastasia Grymalska ha battuto Anna Floris con il risultato di 6-1, 6-1, a dimostrazione di una condizione eccellente dell'atleta ucraina ma ormai pescarese, attualmente 280 al mondo. Attenzione al curriculum della cagliaritana Floris, che nel 2010 è stata anche 129 della classifica Wta.
In campo maschile, si è imposto il marchigiano Stefano Travaglia (ex 194 al mondo) sull'avezzanese Gianluca Di Nicola (attuale 600). Finale tosta e pubblico in delirio: 7-6, 6-3.
Il Tennis Club Roseto ha invece ospitato il terzo Memorial Mauro Fiorelli, evento molto sentito dalla Federazione per ricordare un ufficiale di gara amato da tutti i tennisti. Per il secondo anno consecutivo, ha vinto la squadra dalla provincia di Teramo, squadra ovviamente composta (come anche quelle di Pescara, Chieti e L'Aquila) da soli ufficiali di gara. Ciò significa che anche il prossimo anno il torneo verrà disputata su campi del teramano.

PAOLO SINIBALDI PUBBLICHE RELAZIONI
UFFICIO STAMPA E SOCIAL NETWORK PER FIT ABRUZZO-MOLISE
www.federtennis.it/abruzzo

Nelle foto: Anastasia Grymalska e Stefano Travaglia

Pescara Pallanuoto: l'organigramma tecnico

Il Pescara Pallanuoto ha svelato l'organigramma tecnico per la stagione agonistica 2016-2017. Ricordiamo che l'avvio in particolare per la squadra femminile neopromossa nella massima serie, è imminente: sabato 15 ottobre al Pala-Pallanuoto contro le campionesse d'Italia della Plebiscito Padova.
Le donne saranno allenate da Tommaso Cianfrone, che sarà anche il responsabile di tutto il settore femminile.
In campo maschile, allenatore della serie B nonché responsabile e direttore tecnico generale sarà Francesco Mammarella.
Il suo vice, Matteo Costantino.
Mammarella allenerà anche la Under 17. La Under 15 toccherà al duo Andrea D'Aloisio-Tommaso Cianfrone; la Under 13 a Vasilis Zirinis, la Under 9 e la Under 11 a Riccardo Magnante.
Inoltre, il responsabile tecnico del nuoto sarà Mario De Crescenzo, l'allenatore della parte nuoto Domenico Giampietro, il preparatore atletico Fabrizio Gentile.
Ruoli non tecnici, ma fondamentali, quelli della segreteria con Sara Teodoro e Antonella Gaspari, e del collaboratore Tony Colletta.
Il nuovo presidente e azionista unico della società è Cristiana Marinelli, che qui vediamo in foto insieme agli allenatori Tommaso Cianfrone e Checco Mammarella.

PAOLO SINIBALDI PUBBLICHE RELAZIONI
UFFICIO STAMPA E SOCIAL NETWORK PER PESCARA PALLANUOTO
WWW.PAOLOSINIBALDI.BLOGSPOT.COM