giovedì 23 marzo 2017

Pescara Pallanuoto-R.N. Napoli: il match clou

L'invito è chiaro: gremire gli spalti del Pala-Pallanuoto per supportare il Pescara in una di quelle partite che ti possono cambiare la stagione.
Sabato ore 15 (ingresso gratuito, arbitro Iori) si gioca Pescara-Napoli, prima giornata del girone di ritorno in serie B maschile. Un match clou, tra la seconda e la terza della classe, divise da tre punti.
C'è anche il precedente del girone di andata, quando il Pescara venne beffardamente sconfitto a Napoli all'esordio, a un secondo dalla fine!
Pescara con il dubbio Provenzano, per il resto sono tutti al meglio della condizione.
Coach Francesco Mammarella: "Con l'aiuto del nostro pubblico, ce la possiamo e ce la dobbiamo fare. Rari Nantes Napoli avversario ostico, la classifica parla chiaramente, ma noi stiamo vivendo un buon periodo e dobbiamo solo giocare con tranquillità senza farci infastidire dal gioco molto fisico dei partenopei. Gara decisiva? C'è tutto il girone di ritorno da disputare, perciò non credo; ma partita molto molto importante, quello sì".
L'allenatore della Rari Nantes Napoli è una conoscenza del pubblico pescarese Elios Marsili, alla guida di una formazione concreta, composta da un mix di giocatori giovani e elementi più esperti.

Nel sabato pallanuotistico pescarese, alle ore 18.15 gioca anche la Under 20, che ospita il Termoli.

In serie A1 donne, invece, trasferta lunga per le pescaresi allenate da Maurizio Gobbi. Le biancazzurre vanno ad affrontare l'Ekipe Orizzonte Catania (sabato ore 15, arbitri Bianco e Romolini) dell'ex Martina Miceli, terza forza del campionato.
Incontro sulla carta molto complicato, ma il Pescara ha tutta l'intenzione di onorare il massimo campionato fino alla fine, anche se attualmente la classifica la pone all'ultimo posto.


PAOLO SINIBALDI PUBBLICHE RELAZIONI
Ufficio stampa e social network per PESCARA PALLANUOTO
www.paolosinibaldi.blogspot.com
Pagina ufficiale Facebook: Pescara Pallanuoto



Nella foto: Francesco Mammarella


martedì 21 marzo 2017

Parliamone... calcio, Pescara, arginare l'agonia

Ci occupiamo di calcio, della disgraziata stagione del Pescara che è ancora lontana dalla conclusione... Come fare per arginare l'agonia? Che sta pensando Zeman in questo momento? E le vicende societarie? Insomma, di tutto e di più in questa puntata.
Ospite in studio, il giornalista Marco Taglieri.

In esterna, occhio a:
L'opinione di Luca Pennese
Fernando Errichi Giornalista
Marco Cecamore Allenatore
Massimo Giuliano Giornalista
Il salottino di Pipino

sabato 18 marzo 2017

Parliamone... click and play... NONNO ASCOLTAMI

https://youtu.be/ojCkofUL4j0

Pescara Pallanuoto-Portofiori San Mauro 14-5

Per l'ultima giornata del girone di andata in B maschile, impegno davanti al pubblico amico per il Pescara, il primo di quattro consecutivi.
Ospite il team campano del San Mauro, avversario a dire il vero molto ostico che a Pescara ha provato a giocarsi la partita mettendola anche tanto sull'aspetto fisico.
Infatti a metà gara il risultato è ancora sul 5-3, quindi equilibrio e massima attenzione in acqua.
Nel terzo tempo, però, il Pescara si libera di qualche freno e prende il largo, con Carlo Di Fulvio e Andrea D'Aloisio a dir poco sontuosi.
L'incontro a questo punto rischia di diventare fin troppo rude, mentre il parziale è tutto del Pescara: 5-1, totale 10-4 e gara virtualmente chiusa.
Il San Mauro ora fa fatica a restare in partita, così i biancazzurri conquistano l'intera posta in palio e continuano la loro scalata verso la leadership della graduatoria.
Ultimo tempo: 4-0, finale 14-5.
Bravi tutti, anche quelli che abitualmente trovano meno spazio.
Sabato prossimo, big match contro la Rari Nantes Napoli, sempre al Pala-Pallanuoto.
Coach Francesco Mammarella: "Un'altra prova importante, non ci siamo fatti innervosire e dopo i primi due tempi non perfetti, abbiamo piazzato colpi da grande squadra. Complimenti a tutti, adesso da lunedì si pensa alla prossima gara, che non vogliamo fallire".





PAOLO SINIBALDI PUBBLICHE RELAZIONI
Ufficio stampa e social network per PESCARA PALLANUOTO
www.paolosinibaldi.blogspot.com
Pagina ufficiale Fb: PESCARA PALLANUOTO

Pescara Pallanuoto-Rapallo 5-8

Niente da fare. Le donne di A1 del Pescara Pallanuoto ci hanno provato, l'impegno non è mancato al cospetto del Rapallo, in uno scontro diretto per evitare la retrocessione... ma non ci sono riuscite.
Match equilibrato per due tempi, poi alle prime difficoltà è venuta fuori la maggior esperienza delle liguri, che hanno portato in porto il risultato pieno, non senza qualche sofferenza nei minuti finali.
Il risultato rispecchia quanto visto in acqua, e rispecchia anche il dato delle superiorità numeriche: 1 su 9 per il Pescara, 4 su 10 per il Rapallo.
Difficile, con queste percentuali fare di più.
L'allenatore Maurizio Gobbi: "Ci abbiamo provato, ma alla lunga ha prevalso la squadra più forte. Mi rammarico solo perché spesso e volentieri in allenamento riusciamo a fare determinate cose, che in partita non ci riescono. Peccati di gioventù, ma onoreremo il campionato sino alla fine, questo è certo, vogliamo dare una soddisfazione al nostro pubblico e alla nostra società prima o poi".
Il capitano Gaia Apilongo: "Siamo davvero tristi per questa sconfitta, ci piacerebbe fare molto di più ma non ci riusciamo, credo che in questa categoria l'esperienza abbia un peso importante e noi come squadra in questo non ci siamo ancora. È vero, in allenamento facciamo vedere cose valide, ma l'adrenalina della gara è purtroppo tutta un'altra storia. Comunque, sia chiaro, non molliamo".

5-8
PESCARA NUOTO E PALLANUOTO: Nigro, Apilongo, Vidonis, Invernizi, Ranalli 2 (1 rig.), Koide 2, Giordano, Cellucci, Perna, De Vincentiis, Colletta, Zhang 1, Maiorino. All. Gobbi
RAPALLO PALLANUOTO: Lavi, Zanetta, Gragnolati 3, Avegno 3, Gagliardi, Repetto 2, Kohli, Criscuolo, Mori, Criscuolo, Cotti, Giustini, Bacigalupo. All. Antonucci
Arbitri: Bensaia e Petronilli
Parziali 2-3, 2-1, 0-2, 1-2
Osservato un minuto di silenzio in memoria di Mannelli. Spettatori 150 circa. Superiorità numeriche Pescara Nuoto e Pallanuoto 1/9 più un rigore, Rapallo Pallanuoto 4/10. Uscito per limite di falli Gragnolati (R) nel quarto tempo.


PAOLO SINIBALDI PUBBLICHE RELAZIONI
UFFICIO STAMPA E SOCIAL NETWORK PER PESCARA PALLANUOTO
WWW.PAOLOSINIBALDI.BLOGSPOT.COM
PAGINA UFFICIALE FACEBOOK : PESCARA PALLANUOTO

giovedì 16 marzo 2017

Il sabato è TUTTO pallanuoto

Sabato pomeriggio a tutta pallanuoto: a Pescara (Pala-Pallanuoto presso Le Naiadi) dalle 15 in poi, prima la femminile e poi la maschile.

Mancano 6 turni alla conclusione della regular season in A1 donne, campionato in cui il Pescara ha riacceso le speranze di salvezza dopo aver espugnato la vasca di Cosenza. Biancazzurre sempre ultime a quota 4, ma il Rapallo (ospite di turno) ha 8 punti e quindi a pieno titolo quello di sabato lo si può ritenere uno scontro direttissimo.
Ex dell'incontro, il portiere Maria Maiorino, oggi in riva all'Adriatico.
Inizio ore 15, arbitri Bensaia e Petronilli.
Coach Maurizio Gobbi: "Alle mie ragazze chiedo solo di giocare con impegno e tranquillità, non voglio che scendano in acqua con chissà quali macigni sulla testa. Il Rapallo? Avversario forte, anche se la classifica sembrerebbe dire il contrario. Giochiamo bene, i conti li faremo a fine partita".

Inizio ore 17.30 quindi per la B maschile di Checco Mammarella, che disputa la nona giornata di andata e può guardare tutti dall'altro tranne la capolista Cesport: 22 punti per il team napoletano, 19 per quello pescarese.
A Pescara arriva una formazione di metà classifica come la campana San Mauro, per uno di quei turni da considerare da sfruttare a tutti i costi senza abbassare la concentrazione.
Il calendario propone ben quattro gare interne consecutive: San Mauro, Rari Nantes Napoli (prima di ritorno), derby con il Club Aquatico e infine Tyrsenia.
L'allenatore Mammarella: "Quando si affrontano squadre napoletane, bisogna fare molta attenzione. Se vogliamo puntare al vertice, le dobbiamo vincere tutte, quindi non sono ammessi cali di tensione". 
Unico assente, Pierpaolo Provenzano.






PAOLO SINIBALDI PUBBLICHE RELAZIONI
Ufficio stampa e social network per PESCARA PALLANUOTO
www.paolosinibaldi.blogspot.com
Pagina ufficiale Facebook: Pescara Pallanuoto


lunedì 13 marzo 2017

"Parliamone..." vi presenta la prossima puntata

La giornata dell'udito: evento di portata internazionale promosso dall'OMS in collaborazione con l'associazione​ pescarese "Nonno ascoltami". Il meglio nella lotta ai disturbi dell'udito riunito al Ministero della Sanità a Roma. Presente anche il ministro Beatrice Lorenzin. Ha condotto i lavori il giornalista Luciano Onder (nella foto).
"Parliamone..." era presente con la sua troupe e questa settimana dedica la sua puntata proprio a questa problematica.
In onda televisiva: mercoledì ore 22.30 e sabato ore 15 su TvSei (canale 14); giovedì e venerdì a mezzanotte circa su Telesirio (canale 16).
Sul web: in archivio su YouTube (canale Latvlab) dopo la conclusione della messa in onda televisiva del venerdì.