giovedì 22 febbraio 2018

Pescara Pallanuoto: sabato e domenica tre impegni fondamentali

In serie A2 maschile di pallanuoto, sabato si gioca l'ultima giornata del girone di andata, quindi un bivio importante per fare un primo bilancio. Nel frattempo, mercoledì si sono disputate già due gare in anticipo: la Vis Nova ha battuto l'Arechi, nel derby capitolino la Roma ha sconfitto l'Arvalia. Sabato alle ore 18 tocca al Pescara di coach Francesco Mammarella scendere in acqua contro il Waterpolo Bari, match fondamentale per la corsa-salvezza, dal momento che i biancazzurri sono a metà classifica a quota 13 e i pugliesi lottano per uscire dai bassifondi e di punti ne hanno 9. Mammarella: "Sarà una gara in cui entrambe le squadre si giocheranno punti pesanti. Noi però vogliamo arrivare sereni a questo appuntamento, perché finora abbiamo fatto oltre le aspettative e non dobbiamo lasciarci distrarre dalla sconfitta di sabato scorso a Salerno. Voglio massima concentrazione, di fronte avremo un team composto da giocatori di categoria che conoscono la pallanuoto, ma allo stesso tempo non voglio vedere tensioni eccessive. Il campionato è ancora lungo, i miei ragazzi stanno dando il massimo e a loro vanno fatti solo i complimenti per questo". Domenica, invece, toccherà alla femminile di A2 (ore 14.30) a Roma contro la Vis Nova e alla Under 17 maschile (ore 12) in casa contro la Lazio. Le donne di Sergey Maksimov hanno una chance per avvicinarsi al penultimo posto (finora Pescara a quota zero e romane 3 punti) e nella gara scorsa hanno dato segnali di miglioramento nonostante la sconfitta; i giovani di Arnaldo Castelli invece vogliono togliersi qualche bella soddisfazione al cospetto di una formazione dal nome di richiamo.


PAOLO SINIBALDI PUBBLICHE RELAZIONI
Ufficio stampa e social network per PESCARA PALLANUOTO
www.paolosinibaldi.blogspot.com
Pagina ufficiale Facebook: Pescara Pallanuoto






martedì 20 febbraio 2018

Calcio: a PARLIAMONE... incontriamo Ruffini

In tv: TvSei canale 14 mercoledì ore 22.30 e sabato ore 18.30, Telesirio canale 16 giovedì e venerdì a mezzanotte. Video disponibile anche su YouTube all'account "latvlab".
Ferdinando Ruffini a "Parliamone...". Con lui, ex calciatore del Padova di Galderisi, Di Livio, Albertini e Del Piero, per ben 16 anni al Pescara con ruoli manageriali, l'argomento non può che essere quello... biancazzurro.
In un campionato, a dirla tutta, un po' strano!
E poi, spazio ai contributi esterni con L'Opinione di Luca Pennese e con il Salottino di Pipino, ma anche agli sportivi Antonio Mucci, Giovanni De Palma (che è anche un affermato metereologo) e Emiliano Ferraro.
Tra gli argomenti, la possibilità di raggiungere i play off, le scelte di formazione, lo spauracchio dell'autogestione (se ne parla...).
PUNTATA REGISTRATA A ANTICA PANETTERIA ALESSANDRA VIA PIAVE 45 PESCARA




sabato 17 febbraio 2018

Il resoconto del sabato pallanuotistico

Un sabato pallanuotistico non positivo per il Pescara Pallanuoto a livello di risultati. Hanno infatti perso sia la squadra maschile sia quella femminile, entrambe impegnate in serie A2, ed è la prima volta da inizio stagione in cui in generale non si sono raccolti punti.
Gli uomini sono caduti a Salerno nella vasca infuocata dell'Arechi, interrompendo la serie positiva che durava da quattro turni e altrettanti pareggi. Una battuta d'arresto sintetizzata nel finale di 10-7 e nei parziali di 2-1, 2-1, 3-2, 3-3. In rete Carlo di Fulvio (4), Di Nardo, Provenzano, De Vincentiis (1).
La classifica resta abbastanza tranquilla, ma è chiaro che a questo punto assumerà una grande importanza il match-salvezza di sabato prossimo al Pala-Pallanuoto contro il Waterpolo Bari.
I risultati di giornata, la decima e penultima di andata: Roma 2007-Civitavecchia 11-15, Muri Antichi-Rari Nantes Salerno 10-10, Waterpolo Bari-Cesport 9-6. Al comando c'è sempre la Rari Nantes Salerno a quota 25, poi Latina 22 (una gara in meno) e Civitavecchia; quindi Roma 17 (una gara in meno), Pescara e Vis Nova 13 (Vis Nova una gara in meno), Palermo e Muri Antichi 11 (Palermo una gara in meno), Cesport e Arechi 10, Bari 9, Arvalia 3.
Coach Francesco Mammarella: "Prova scialba, oggi non c'eravamo. Giornata storta, la prima da quando abbiamo iniziato il campionato. Adesso raccogliamo le energie e cerchiamo di reagire contro il Bari, in quella occasione non si potrà sbagliare".
In serie A2 donne, quinta partita e quinto k.o. per la formazione biancazzurra. Ma stavolta, a differenza delle altre, qualcosa in più si è visto come dice il risultato: Pescara Pallanuoto-Sporting Club Flegreo 9-13. Peccato, perché anche questo poteva essere uno snodo pesante per evitare l'ultimo posto, le ragazze di coach Maksimov hanno lottato. Parziali: 2-3, 2-2, 4-5, 1-3.


PAOLO SINIBALDI PUBBLICHE RELAZIONI
Ufficio stampa e social network per PESCARA PALLANUOTO
www.paolosinibaldi.blogspot.com
Pagina ufficiale Fb: Pescara Pallanuoto




giovedì 15 febbraio 2018

Pallanuoto: si gioca!

Decima giornata in serie A2 maschile, penultima del girone di andata. Trasferta campana per il Pescara Pallanuoto, che va a Salerno per affrontare l'Arechi (sabato ore 18) e poi la settimana successiva, match interno contro la Waterpolo Bari. In queste due partite, probabilmente si deciderà una grande fetta di stagione e quindi di salvezza perché di fronte i biancazzurri troveranno formazioni assetate di punti essendo nella parte bassa della classifica.
Il Pescara viene da quattro pareggi consecutivi, una bella striscia positiva, ma coach Francesco Mammarella vuole sempre migliorare: "E' chiaro che con questi pareggi stiamo dando una bella prova di solidità, ma adesso sarebbe bello fare qualcosina in più. Una vittoria in queste partite ci regalerebbe un balzo in avanti importante a fine girone, anche se ovviamente non sarà facile. L'Arechi? Squadra battagliera, mi aspetto un incontro molto fisico e in un ambiente caldo, so che per loro i punti in palio sono fondamentali, ma lo sono anche per noi".
Pescara Pallanuoto a quota 13, Arechi Salerno terz'ultimo con 7 punti.

Gioca tra le mura amiche del Pala-Pallanuoto, invece, la formazione femminile militante in serie A2. Appuntamento sabato alle ore 15 per Pescara Pallanuoto-Sporting Club Flegreo. In calendario c'è il quinto turno del girone di andata. Le pescaresi di Sergey Maksimov sono ferme al palo, per cui questa è ancora un'occasione pesante per recuperare la situazione pesante; il Flegreo infatti di punti ne ha totalizzati 4 fino a questo momento.


PAOLO SINIBALDI PUBBLICHE RELAZIONI
Ufficio stampa e social network per PESCARA PALLANUOTO
www.paolosinibaldi.blogspot.com
Pagina ufficiale Fb: Pescara Pallanuoto









martedì 13 febbraio 2018

Ivo Iaconi a PARLIAMONE...

Con la solita disponibilità e il solito garbo, l'ex allenatore del Pescara Ivo Iaconi ci aiuta in questa puntata di "Parliamone...".
Facciamo il punto della situazione sul campionato di calcio di serie B, diamo spazio ai contributi esterni con L'Opinione di Luca Pennese e con il Salottino di Pipino, ma anche agli sportivi Fernando Errichi (giornalista), Damaso Dell'Elce (editore) e Dario Sterlecchini (tifoso). Non  manca un ricordo di Bruno Pace.
In tv: TvSei canale 14 mercoledì ore 22.30 e sabato ore 18.30, Telesirio canale 16 giovedì e venerdì a mezzanotte. Video disponibile anche su YouTube all'account "latvlab".
PUNTATA REGISTRATA A ANTICA PANETTERIA ALESSANDRA VIA PIAVE 45 PESCARA


sabato 10 febbraio 2018

Pallanuoto A2 maschile: Pescara-Vis Nova 9-9

9-9
PESCARA PALLANUOTO: Cappuccio, Di Nardo 3, Sarnicola, Di Fulvio 2 (1 rig.), De Ioris, Magnante, Giordano 4, Provenzano, Di Fonzo, D'Aloisio, Delas, Prosperi, Micheletti. All. Francesco Mammarella.
VIS NOVA: Serrentino, Antonucci 1, Murro 1, Ferraro 2, Cardoni, Rella, Bitadze 1, Vittorioso 2 (1 rig.), Vitola, Gobbi 2, Ciotti, Iocchi, La Grotta. All. Alessandro Calcaterra.
Arbitri: Bensaia e Valdettaro.
Note: parziali 2-2 5-3 1-2 1-2, spettatori 300 circa, espulso per 3 falli Vitola (4° t.) e Mammarella per proteste (fine partita). Superiorità numeriche Pescara 2 su 3; Vis Nova 3 su 10. Di Fulvio ha fallito un rigore nel 3° t.

Si allunga la striscia positiva: quarto pareggio consecutivo per il Pescara, in ordine Civitavecchia, Roma, Cesport e Vis Nova. Certo, manca la vittoria che potrebbe definitivamente avvicinare la salvezza, ma i biancazzurri stazionano in zone tranquille di classifica e stanno dimostrando di non temere la categoria. Di fronte per il nono turno di serie A2 c'era una squadra di prestigio, appena retrocessa dalla massima serie, perdipiù ricca di tanti ex illustri: Calcaterra coach in panchina, ma anche Gobbi e Vittorioso in vasca da titolari. A metà partita, sembrava che il Pescara fosse proiettato verso una vittoria abbastanza evidente, invece l'inopinabile era dietro l'angolo: un calo e anche la forza della Vis Nova ed ecco che le cose si sono complicate sino alla fine. E' stato il centroboa Giordano (migliore in acqua) a togliere le castagne dal fuoco, ma anche una decisiva parata di Cappuccio a un secondo dalla sirena conclusiva. Per il Pescara e la Vis Nova è il 13esimo punto in classifica.


PAOLO SINIBALDI PUBBLICHE RELAZIONI
Ufficio stampa e social network per PESCARA PALLANUOTO
www.paolosinibaldi.blogspot.com
Pagina ufficiale Fb: Pescara Pallanuoto