sabato 29 aprile 2017

Pescara Pallanuoto: una vittoria e una sconfitta

Nel testacoda di serie B maschile, il Pescara Pallanuoto non ha fallito e ha liquidato la pratica Antares Latina con il punteggio di 16-3.
Dopo un primo tempo non bellissimo, i ragazzi di Mammarella hanno dilagato portando a casa un risultato pieno a una settimana dalla sfida di Napoli contro la Cesport, che potrebbe segnare la svolta del campionato in chiave-promozione.
Il Pescara ha fatto ruotare tutti gli uomini a disposizione, compresi i giovani Febbo e Micheletti, e più nel particolare ha messo in mostra un Di Fulvio cannoniere spietato con 7 centri personali.
L'allenatore Francesco Mammarella: "Molto bene, ma senza essere troppo pignolo voglio ancora di più. Oggi abbiamo giocato bene per tre tempi, invece chiedo ai ragazzi di entrare subito concentrati in acqua, perché è chiaro che a Napoli non saranno ammesse distrazioni".
Da valutare le condizioni di capitan Sarnicola, infortunato a una spalla già dalla scorsa partita.
In A1 donne, disco-rosso per le atlete allenate da Maurizio Gobbi. Nella trasferta di Bologna, sconfitta per 13-7, a segno Apilongo e la cinese Zhang (3 gol ciascuna), in gol anche la rientrante Di Berardino.
Sabato prossimo al Pala-Pallanuoto, chiusura di stagione per la femminile già retrocessa, contro il blasonato Bogliasco.



PAOLO SINIBALDI PUBBLICHE RELAZIONI
UFFICIO STAMPA E SOCIAL NETWORK PER PESCARA PALLANUOTO
WWW.PAOLOSINIBALDI.BLOGSPOT.COM




venerdì 28 aprile 2017

Click and play

Click and play. La puntata della settimana di #Parliamone... #modacapelli #vincenzocianciolo

https://youtu.be/TnCazQCxZ8E

Pescara Pallanuoto: il quadro delle partite

In A1 donne mancano due turni al termine di una stagione che purtroppo ha segnato la retrocessione delle biancazzurre.
Sabato pomeriggio alle ore 15 in trasferta a Bologna, quindi il 6 maggio chiusura in casa contro il Bogliasco.
All'appello non ci sarà sicuramente la giapponese Miku Koide, tornata in patria anzitempo per impegni di nazionale; per questa trasferta di Bologna, molto importante per la squadra emiliana, il coach del Pescara Gobbi ha convocato anche la giovane Di Chello e l'esperta Di Berardino.
Maurizio Gobbi: "È andata così, ma ci impegneremo sino alla fine sia per la nostra dignità sia per la regolarità del campionato".

In B maschile, sono cinque i turni da disputare. Sabato alle 15 al Pala-Pallanuoto arriverà il fanalino di coda Antares Latina, una gara da non sottovalutare per il Pescara che invece è secondo in graduatoria e che poi la settimana successiva dovrà recarsi a Napoli per il big match contro la Cesport.
Tutti disponibili, tranne il capitano Giovanni Sarnicola infortunato a una spalla.
Coach Francesco Mammarella: "Innanzitutto pensiamo a battere l'Antares, poi rivolgeremo le nostre attenzioni alla Cesport. Noi dobbiamo vincere tutte le restanti gare per puntare alla promozione, quindi niente calcoli. La squadra sta bene, la condizione sta tornando quella dei tempi migliori".

PAOLO SINIBALDI PUBBLICHE RELAZIONI

UFFICIO STAMPA E SOCIAL NETWORK PER PESCARA PALLANUOTO
WWW.PAOLOSINIBALDI.BLOGSPOT.COM




mercoledì 26 aprile 2017

Parliamone... moda capelli, da stasera in onda

La moda capelli internazionale a Pescara. Star dell'evento, l'hair stylist numero 1 al mondo Vincenzo Cianciolo. Uno spettacolo vederlo lavorare, uno show da non perdere.
In studio, l'organizzatore dell'evento Roberto Di Nunzio.
In onda mercoledì ore 22.30 e sabato ore 15 su TvSei canale 14. Giovedì e venerdì a mezzanotte su Telesirio canale 16.
Su YouTube all'account "latvlab".


domenica 23 aprile 2017

Pallanuoto: il Pescara domina in B e retrocede con le donne

In serie B maschile di pallanuoto, da registrare la enorme vittoria del Pescara in trasferta contro il Tuscolano, un 21-9 che non ammette discussioni. C'era qualche timore per questa partita, che veniva dopo la sosta di Pasqua in cui il Pescara aveva caricato molto dal punto di vista degli allenamenti. Inoltre il Tuscolano tra le mura amiche aveva spesso e volentieri messo in difficoltà avversarie blasonate, ma non il Pescara.
Mister Francesco Mammarella: "Grande vittoria, grande prestazione. Ho rivisto il mio Pescara, a tratti spettacolare, sono molto soddisfatto perché in questo rush finale abbiamo bisogno di essere al top. Vuol dire che durante la sosta pasquale abbiamo lavorato bene. Voglio aggiungere i miei complimenti al giovane portiere (classe 1999) Genesio Febbo all'esordio. E un grande in bocca al lupo al capitano Giovanni Sarnicola, sperando che l'infortunio alla spalla sia un episodio doloroso ma superabile".
L'altra pescarese di serie B, il Club Aquatico, ha giocato tra le mura amiche contro la campana San Mauro: 7-10 il finale. Club Aquatico sempre penultimo in classifica, mentre il Pescara è secondo a pari punti con la R.N. Napoli all'inseguimento della Cesport.
In A1 donne, sconfitta onorevolissima del Pescara nella tana della Sis Roma: 10-7. Questa battuta d'arresto decreta purtroppo la retrocessione aritmetica a due giornate dalla conclusione del campionato.
Coach Maurizio Gobbi: "Le ragazze hanno lottato e mostrato una buona pallanuoto. Avrebbero potuto raccogliere anche di più, se non ci fosse stato un calo, per questo c'è un pizzico di rammarico. Nota di merito per la Colletta, che nelle ultime settimane è cresciuta tanto. La retrocessione? Ci dispiace tanto, ma purtroppo non è oggi che si decisa la nostra stagione".

martedì 18 aprile 2017

Parliamone... alimentazione, nutrizione e integrazione. Click and play

Torna Parliamone... e si occupa di pallanuoto

Superata la sosta pasquale, ora la pallanuoto si prepara al rush finale. Il Pescara Pallanuoto è pronto, con le sue squadre di serie B maschile e serie A1 femminile.
In studio, il giornalista sportivo Fernando Errichi.
Ospiti esterni: Francesco Mammarella, Maurizio Gobbi, Maurizio Mirarchi, Gaia Apilongo.
Il tutto ambientato nel meraviglioso salotto vintage di Maggiolino Store.

lunedì 17 aprile 2017

Tennis: al CT Pescara il sogno di Roma

Al Circolo Tennis Pescara sono andate in scena le prequalificazioni agli Internazionali Bnl d'Italia, che si disputeranno dal 10 al 21 maggio.
Il torneo open pescarese aveva un montepremi importante da oltre 20.000 euro, quindi appetito da moltissimi partecipanti presenti e in particolare dagli ottanta seconda categoria in gara, cioè quelli che ragionevolmente avevano chance di vittoria.
Ce l'hanno fatta, e quindi prenderanno parte alle fasi di qualificazioni del Foro Italico di Roma, Federico Maccari e Federica Di Sarra.
In campo femminile si sono affrontate Federica Di Sarra e Lucia Bronzetti, una più solida e l'altra più spettacolare. Ha avuto la meglio nettamente la Di Sarra: 6-4, 6-1 il finale.
Più equilibrata la partita maschile, nella quale il giovane Maccari è riuscito a recuperare due set all'ex 230 del mondo Alberto Brizzi e a aggiudicarsi l'ambito titolo: 4-6, 6-3, 6-4.
Davvero numerosi gli spettatori che hanno gremito gli spalti del CT Pescara nel pomeriggio di Pasquetta, e più in generale nel corso dell'intero torneo durato un paio di settimane.
Tra l'altro è da segnalare che da poco tempo il circolo di Via Pepe ha cambiato la presidenza: ora il numero uno è Paola Di Carmine, sostituisce Franco Leone.
Ora ancora attenzioni puntate sull'Abruzzo del tennis, visto che dal 22 al 30 aprile lo Sporting Club Francavilla ospiterà il Challenger da 50.000 dollari di montepremi che richiamerà nella nostra regione diversi tennisti di valore mondiale.
PAOLO SINIBALDI PUBBLICHE RELAZIONI
Ufficio stampa e social network per FIT ABRUZZO-MOLISE
www.federtennis.it/abruzzo



sabato 15 aprile 2017

martedì 11 aprile 2017

Parliamone... alimentazione, nutrizione e integrazione

In studio con Mario De Benedictis per questa puntata di "Parliamone...".
Il noto allenatore di corsa e marcia ci aiuta a commentare temi di sicura attualità quali alimentazione, nutrizione e integrazione specie in ambito sportivo, ma non solo.
Immagini e contributi esterni sono relativi proprio a un prestigioso convegno che si è tenuto nella sala consiliare del Comune di Pescara, organizzato da Mytho.
La conoscenza anche di certi argomenti è fondamentale per chi intende praticare sport nei modi corretti, e anche per chi intende vivere meglio.

In onda su:
TvSei canale 14 mercoledì ore 22.30
Telesirio canale 16 giovedì e venerdì a mezzanotte
Su YouTube all'account "latvlab"

sabato 8 aprile 2017

Serie B maschile pallanuoto: Pescara-Tyrsenia 9-7



Partita più complicata del previsto per il Pescara Pallanuoto in serie B. Il Tyrsenia non aveva molto da chiedere al campionato, eppure è venuto a Pescara con tanta grinta in corpo e ha messo in difficoltà la squadra di Mammarella.
Con il passare dei minuti, poi, i laziali si sono persino caricati e ci hanno messo anche un pizzico di esperienza pallanuotistica.
La formazione di casa sapeva bene che l'unico risultato utile per la corsa alla promozione sarebbe stato il successo pieno, quindi trovarsi di fronte a un match così diverso dai pensieri della vigilia, ha aumentato le difficoltà.
Dopo il 4-3 iniziale e l'1-2 del secondo parziale, il team biancazzurro ha allungato con maggior decisione nel terzo (3-1), ma ha dovuto comunque continuare a soffrire anche nei minuti conclusivi. Freddo D'Aloisio a realizzare il rigore del 9-7 a 2'50" dalla fine e poi tutti ad amministrare un vantaggio esiguo ma fondamentale.
Risultato definitivo: 9-7.
Gara tosta, vittoria non bella ma importante.
"Di sicuro è fondamentale arrivare alla sosta con questi tre punti. Per il resto, troppi errori sotto porta, non certo la nostra migliore partita. Complimenti alla Tyrsenia, adesso lavoreremo per farci trovare pronti nella volata decisiva".

PAOLO SINIBALDI PUBBLICHE RELAZIONI
UFFICIO STAMPA E SOCIAL NETWORK PER PESCARA PALLANUOTO
www.paolosinibaldi.blogspot.com
Pagina ufficiale Fb: Pescara Pallanuoto

Pescara Pallanuoto: perde la femminile

Quindicesima giornata di serie A1 femminile, Pescara Pallanuoto k.o. contro la Waterpolo Despar Messina. Sarebbe stato necessario un mezzo miracolo al Pescara per avere ragione della squadra vice-capolista, miracolo che non c'è stato.
Poi, è chiaro, il Pescara ci ha messo anche del suo offrendo una prestazione ben al di sotto delle aspettative. Così il Messina ha avuto campo per mostrare le sue star, dalla Radicchi alla Chiappini passando per una super Aiello.
Pescara mai in partita, vittoria larga numericamente e anche giusta nelle proporzioni.
Ora c'è la sosta pasquale, servirà per recuperare le energie e cercare qualche colpo a sensazione  per tenere viva la fiammella della speranza-salvezza.
Coach Gobbi: "L'assenza di Jing Zhang ci ha penalizzato oltremodo, ma sarebbe riduttivo spiegare tutto con la mancanza della cinese. La sconfitta ci sta, ma alle mie ragazze chiedo sempre, anche per il futuro, di chiudere la stagione dando il 100 per cento in acqua e fuori". Gaia Apilongo, ex della partita: "Forse la nostra peggior gara dell'intero campionato. Proviamoci fino alla fine, ma non in questo modo, non lasciamo nulla di intentato per strada".

PAOLO SINIBALDI PUBBLICHE RELAZIONI
UFFICIO STAMPA E SOCIAL NETWORK PER PESCARA PALLANUOTO
www.paolosinibaldi.blogspot.com
Pagina ufficiale Facebook: Pescara Pallanuoto




venerdì 7 aprile 2017

Pescara: ritorna il sabato pallanuotistico

Un sabato a tutta pallanuoto, come sta accadendo spesso in questa stagione. Con due partite consecutive a cominciare dalle ore 15.

Start con la serie A1 donne, che apre i battenti ospitando la vice-capolista del campionato, il Messina. Gara ovviamente molto complicata per le ragazze di Maurizio Gobbi, che sono ultime in classifica ma hanno ancora chance numeriche per provare a salvarsi.
Certo, il Messina non pare l'avversario ideale, ma... mai dire mai.
Coach Gobbi - che non avrà a disposizione Jing Zhang rientrata in Cina per impegni con la nazionale - la vede così: "Sarà un testacoda, questo è evidente. Il Messina è una squadra fortissima, ci vorrà il miglior Pescara per tentare l'impresa. In settimana ho dovuto fare a meno sia della Zhang sia di Miku Koide per un problema fisico, ma almeno lei dovrebbe essere della partita. Giochiamo, impegniamoci al massimo, solo dopo tireremo le somme". Arbitri di Pescara-Messina: Cataldi e Riccitelli.


Alle ore 17.30 tocca ai maschi, alla serie B di Checco Mammarella che ospita la laziale Tyrsenia (arbitro: Consorti). Il Pescara ha smaltito le scorie del derby vinto contro il Club Aquatico ed è quindi pronto anche per affrontare l'avversario di turno.
La notizia meno buona riguarda invece alcune defezioni, perché all'appello mancano Provenzano e D'Amario.
Coach Mammarella: "Noi dobbiamo vincere tutte le partite che restano da giocare, ci sono poche alternative se vogliamo centrare l'obiettivo della promozione. I ragazzi sono carichi, stiamo cercando di tenere alta la concentrazione e poi sfruttare la sosta pasquale per caricare gli allenamenti dal punto di vista fisico in previsione del rush finale".
Ingressi gratuiti sia per la femminile sia per la maschile.


PAOLO SINIBALDI PUBBLICHE RELAZIONI
Ufficio stampa e social network per PESCARA PALLANUOTO
www.paolosinibaldi.blogspot.com
Pagina ufficiale Facebook: Pescara Pallanuoto

mercoledì 5 aprile 2017

Turismo Podismo, esordio ok alla Maratona di Roma

Turismo Podismo è un'associazione nata pochi mesi fa. Il fine è ovviamente correre in allegria, ma anche una vocazione turistica che significa promuovere la bellissima costa abruzzese attraverso il podismo. Non è casuale che l'idea sia stata di un brillante imprenditore nel campo turistico, il giuliese Luca Delli Compagni, che però ancor prima di essere imprenditore è un appassionato maratoneta amatore.
La sua passione ha portato a Turismo Podismo, il suo entusiasmo ha portato invece a coinvolgere fin da subito aspiranti runner uomini e donne che lo hanno seguito nel progetto e soprattutto nella passione.
Uno dei primi obiettivi "agonistici" di Turismo Podismo era anche un sogno sportivo chiamato maratona, sì proprio così, sogno, considerando che molti di loro non avevano mai corso prima. Quantomeno non così a lungo, per 42,195 km.
Sogno realizzato il 2 aprile in un appuntamento internazionale che potrebbe anche far venire i brividi: la Maratona di Roma.
Mesi di preparazione conditi da sorrisi e tanta amicizia; con questo perfetto spirito amatoriale che sempre dovrebbe contraddistingue la maratona, otto "eroi" di Turismo Podismo sono arrivati al Colosseo.
Risultato: Maratona di Roma ok per i nostri otto atleti che vi hanno partecipato. Otto su otto all'arrivo, nonostante la pioggia, e nonostante un po' di emozione. Pierpaolo Grimaldi e Massimo Monticelli 3h43'; Sandro Federico 3h58'; Gianni Serafini, Francesco Di Stanislao e Gabriele Sulli 4h23'; il pres Luca Delli Compagni 4h21'; Antonio Trignani (69 anni e 11 maratone) 4h23', questi gli esiti di 42 km indimenticabili.
E adesso? Si prosegue e ci si pone nuovi traguardi, perché questo è solo l'inizio.
Traguardi sportivi, di wellness e di salute, ma anche turistici, perché poi non sarebbe male far conoscere un po' meglio e in maniera professionale un territorio fantastico quale quello dell'Abruzzo.
Turismo Podismo, nel nome il programma.
 
 

martedì 4 aprile 2017

Parliamone... Vela: in onda questa settimana da mercoledì

In questa puntata ci è venuto a trovare per la prima volta il giornalista Andrea Costantini: con lui abbiamo potuto spaziare nell'approfondimento di tanti sport.

Nel caso specifico, l'approfondimento video ci arriva dalla vela, sport spettacolare e forse poco conosciuto. Con immagini realizzate in mare aperto e con interviste a ospiti illustri nel settore, vi proponiamo la prima Tappa del Trofeo Optimist Italia Kinder + Sport di Pescara, cioè una sorta di campionato italiano giovanile.

Parliamone...

Campionati regionali di beach tennis

Al Palabeach di Roseto degli Abruzzi si sono svolti i campionati regionali indoor di beach tennis.

Inizialmente i campionati di 4^ categoria, con la vittoria nel doppio maschile di Alessio Pistilli e Bruno Gallo (PR Tennis School) su Andrea Damiani ed Ennio Paoletti (APD Funproject).

Quindi i campionati regionali di 2^ categoria: la vittoria nel doppio maschile è andata a Claudio Amboni e Amedeo Cicognani (ASD Beach Tennis Abruzzo) che si sono imposti in finale su Alfredo Parnanzini (ASD Beach Tennis and Sports) e Matteo Sordini (ASD PR Tennis School).

Nel doppio misto si è imposto nuovamente Claudio Amboni in coppia con Sara Girolimetto (ASD Beach Tennis Abruzzo) sui compagni di squadra Gian Paolo Scagnetti e Patrizia Magnante (ASD Beach Tennis Abruzzo). Nel singolare femminile Patrizia Magnante (ASD Beach Tennis Abruzzo) ha battuto in finale Sara Girolimetto (ASD Beach Tennis Abruzzo).

Infine, il clou, con i campionati regionali degli assoluti. Doppio Maschile: campioni regionali Tommaso Giovannini e Gianluca Sarti (ASD Beach Tennis And Sports), vice campioni regionali Michele Morosato e Federico Urbini (ASD Beach Tennis Abruzzo). Doppio misto: campioni regionali Andrea Banci (ASD Beach Tennis And Sports) e Sara Girolimetto (ASD Beach Tennis Abruzzo), vice campioni regionali Matteo Sordini (ASD PR Tennis School) e Patrizia Magnante (ASD Beach Tennis Abruzzo). Singolare femminile: campionessa Sara Girolimetto e vice campionessa Patrizia Magnante.

FIT ABRUZZO-MOLISE

Ufficio stampa e social network

Paolo Sinibaldi

www.federtennis.it/abruzzo

Pagina ufficiale Facebook: Fit Abruzzo-Molise

Nelle foto: i campioni regionali assoluti Giovannini-Sarti; la premiazione di gruppo; Sara Girolimetto e Patrizia Magnante; azione di gioco.

lunedì 3 aprile 2017

Ciao Paolo Di Giampaolo

Ci ha lasciato il grande Paolo Di Giampaolo.
Per chi non lo sapesse, è stato lui a portare il podismo in Abruzzo 40 anni fa, insieme a un'altra leggenda che non c'è più, Renato D'Amario.
Indimenticabile la sua rivalità e allo stesso tempo profonda amicizia con D'Amario, duelli che finivano sempre con abbracci e sorrisi davanti a una tavola imbandita.
Un mondo, quello della corsa, che praticamente negli anni si è trasformato quasi fino a diventare irriconoscibile, oggi.
Forse non gli piaceva più, quando qualche anno fa ha deciso di smettere di organizzare eventi storici e di allontanarsi dal mondo che lui stesso aveva contribuito a creare.
Ha letteralmente inventato il marketing sportivo attraverso la promozione del territorio, con il Giro podistico d'Abruzzo. Il "suo" podismo ha fatto conoscere la nostra regione a svariate migliaia di podisti che ogni estate venivano in Abruzzo per i consueti appuntamenti da lui creati.
Corsa, magari anche agonismo (sano) e poi tutti a tavola per assaporare l'altro Abruzzo, quello enogastronomico.
Un precursore, ma senza la presunzione di esserlo, sempre a contatto con il mondo della corsa che lo ha amato profondamente innanzitutto per la sua semplicità.
È stato presidente Uisp per tanti anni e fondatore di società di settore, come l'Atletica Uisp e l'Atletica Pnc, e naturalmente podista lui stesso, sempre presente alle gare come amatore nel vero senso del termine.
Poi la malattia, lenta e purtroppo inesorabile.
Nonostante tutto, ha mantenuto una lucidità invidiabile fino alla fine, ed era un piacere parlare di corsa con lui, che era un vero archivio storico umano.
Una delle ultime apparizioni pubbliche, nell'estate del 2016 a margine del "Trofeo Collina Dragonara" (nella foto), quando gli è stato tributato un premio alla carriera.
Ciao Paoluccio, persona perbene.



sabato 1 aprile 2017

Club Aquatico-Pescara Pallanuoto 4-8



Il derby è pur sempre il derby. Lo ha vinto il Pescara Pallanuoto, che così ha potuto riscattare la battuta d'arresto della settimana scorsa e ha quindi ripreso il cammino verso l'assalto alla promozione.
Match molto spigoloso, come si poteva immaginare, e partita piuttosto equilibrata fino alla conclusione del secondo tempo, con il Pescara in vantaggio di un gol.
La squadra di Checco Mammarella ha allungato piano piano, secondo la logica della formichina, sino ad arrivare a un risultato finale abbastanza evidente.
Il Club Aquatico ha giocato la sua gara, puntando molto sulla fisicità e su una condizione atletica niente male, ma alla lunga il Pescara Pallanuoto ha messo in mostra doti importanti anche se in questo specifico incontro sono risultate meno spettacolari del solito.
Parziali: 2-2, 0-1, 1-2, 1-3.
Coach Mammarella: "Il nostro obiettivo lo sappiamo tutti qual è, per arrivarci bisogna essere continui e maturi. Temevo molto il derby, i ragazzi ci hanno messo un po' a carburare e a dimenticare il passo falso di qualche giorno fa, ma poi si sono sciolti e hanno fatto quello che dovevano, cioè vincere. Oggi era troppo importante il risultato, per cui ci riteniamo soddisfatti".
Sabato prossimo Pescara-Tyrsenia, altra tappa di un viaggio che non ammette mai distrazioni.


PAOLO SINIBALDI PUBBLICHE RELAZIONI
Ufficio stampa e social network per Pescara Pallanuoto
www.paolosinibaldi.blogspot.com
Pagina ufficiale Facebook: Pescara Pallanuoto