sabato 19 agosto 2017

Podismo: il Trofeo Città della Pietra

https://youtu.be/-n2CgL1D8Wc

Il "treno dei servizi": ecco a voi il trofeo CITTÀ DELLA PIETRA di #podismo edizione 2017. Click and play and like.

Il PALIO DEL BARONE: clicca e guarda

https://youtu.be/NwFYKmSKe54

Il "treno dei servizi": ecco a voi il PALIO DEL BARONE edizione 2017. Click and play and like.

Pescara Pallanuoto: Colletta e Perna agli Europei Under 17

Francesca Colletta e Veronica Perna sono due prodotti del vivaio del Pescara Pallanuoto.

Hanno un sogno, che si chiama Campionati europei Under 17. Appuntamento dal 20 al 27 agosto a Novi Sad, in Serbia.

Loro ci credono e quel che hanno conquistato è frutto di sudore, fatica, programmazione e talento. 

In particolare la Colletta ha fatto tutta la trafila in biancazzurro da quando era poco più che bambina; atleta affidabile e sempre presente, è una pallanuotista forte ma anche una garanzia a livello di rendimento.

La Perna è invece un prodotto più recente, ma chi la conosce davvero sostiene che questa ragazza un po' silenziosa abbia nel suo braccio uno dei tiri più potenti del panorama pallanuotistico nazionale.

Novi Sad, un sogno, una realtà.

Ecco le convocate: 

Veronica Perna e Francesca Colletta (Pescara Nuoto e Pallanuoto)
Beatrice Clementi (F&D H2O)
Chiara Tori (SIS Roma)
Alessia Iannarelli (Anguillara Nuoto)
Sara Ingannamorte e Lucrezia Cergol (Pallanuoto Trieste)
Sara Cordovani (RN Florentia)
Gaia Gagliardi (Rapallo Pallanuoto)
Roberta Santapaola e Isabella Riccioli (L'Ekipe Orizzonte)
Caterina Banchelli (RN Florentia)
Giorgia Grazia Amedeo (Guinnes Catania).

Nello staff il tecnico federale Paolo Zizza, l'assistente tecnico Mauro De Paolis, la fisioterapista Federica Ancidei e il preparatore atletico Simone Cotini. 

PAOLO SINIBALDI PUBBLICHE RELAZIONI

UFFICIO STAMPA E SOCIAL NETWORK PER PESCARA PALLANUOTO

WWW.PAOLOSINIBALDI.BLOGSPOT.COM



Nella foto, Colletta a sinistra,

martedì 15 agosto 2017

Puntata ferragostana di Acapulco on the beach: calcio a 5

Il portierone del Pescara calcio a 5 Antonio Capuozzo. La sua storia e il suo curriculum sono tutti da scoprire, per uno degli estremi difensori più forti d'Italia.

Nella seconda parte, amanti dell'atletica, una gara davvero speciale: si chiama UN'AMERICANA A PESCARA.

TvSei canale 14 mercoledì ore 22.30 e sabato ore 15; Telesirio canale 16 giovedì e venerdì a mezzanotte.
YouTube account latvlab.



martedì 8 agosto 2017

Acapulco on the beach: la puntata è con Daniele Barone

Il popolare giornalista di Sky, esperto di calcio e di serie B in particolare, Daniele Barone: è lui l'ospite della settimana a ACAPULCO ON THE BEACH, spiaggia di Pescara.
Daniele Barone, pescarese di Montesilvano... a casa sua.

Nella seconda parte, podismo d'estate. C'è la classica Notturna di Roseto degli Abruzzo, con un record di iscrizioni che inorgoglisce la manifestazione organizzata da Nino Di Ruggiero.

TvSei canale 14 mercoledì ore 22.30 e sabato ore 15; Telesirio canale 16 giovedì e venerdì a mezzanotte.
YouTube account latvlab.


domenica 6 agosto 2017

Tennis: campionati regionali assoluti

Il circolo tennis "Antonio Boselli" di Vasto ha ospitato i campionati regionali Assoluti di tennis. Circolo tennis tra i più belli d'Abruzzo, con una vista dal mare dall'alto a dir poco mozzafiato, anche nel giorno delle finali è stato gremito da un pubblico competente per una manifestazione di alto livello tecnico.
Partita interminabile tra le donne, molto faticosa per le atlete in lizza per il titolo a causa del gran caldo e piuttosto appassionante per il pubblico. Tre set e due ore e mezza di gioco, alla fine ha vinto Beatrice Caruso (Tennis Chieti, classifica 2.6) su Maria Carla D'Annunzio (Circolo Tennis Penne, 2.8): 57, 62, 62.
Di alto profilo il match di finale maschile, tra il talento cristallino di Emidio De Cola (Tennis Sambuceto) e il solido aquilano Andrea Picchione (CT L'Aquila), stessa classifica 2.5.
La vittoria e il titolo sono andati a Picchione: 75, 36, 62. Anche in questo caso, partita lunghissima e equilibrata da due ore e mezza.



PAOLO SINIBALDI PUBBLICHE RELAZIONI ufficio stampa e social network per FIT ABRUZZO-MOLISE





sabato 5 agosto 2017

Golf: Severa vince il "Città di Miglianico"

Ancora un appuntamento di livello per il golf, con il circolo di Miglianico che ha ospitato la manifestazione federale a carattere nazionale “Trofeo Città di Miglianico”. Una prima edizione fortemente voluta dal circolo, che ormai ha instaurato un fattivo rapporto progettuale con la Fig del presidente Chimenti, anche in prospettiva di una futura collaborazione in chiave Ryder Cup.
Due le giornate di gara per il “Città di Miglianico”, venerdì 4 e sabato 5 agosto, ovviamente caldo infernale che ha messo a dura prova i circa 70 tesserati provenienti da tutta Italia che hanno deciso di cimentarsi in questa 18+18 buche.
Una gara per “golfisti veri” si potrebbe dire, che è stata vinta da un atleta forte di Fiuggi, che già conosceva il percorso di Miglianico: Pierluigi Severa. Tanto implacabile sul campo, tanto timido davanti ai microfoni: “La vittoria si è decisa alla buca 17, non è stato facile primeggiare perché avevo una concorrenza importante ma ce l'ho fatta. Nonostante le condizioni climatiche particolari, ho trovato un campo praticamente perfetto”.
Presente anche il baby talento del golf azzurro, il marchigiano Flavio Michetti, che però stavolta non è riuscito a vincere anche a causa di un fastidioso problema intestinale che lo ha condizionato nel giorno conclusivo.
Tra i tesserati del circolo di Miglianico, hanno davvero ben figurato il giovane Lorenzo Acerbo (secondo in 143 colpi, uno in più di Severa) e l'esperto Nico Renzitti (146).
Prima donna sempre della classifica Lordo, Federica Rossi (Fiuggi, 166) su Francesca Scuccimarra (Marco Simone Roma, 179) e Sofia Stella (Miglianico, 180).
Il presidente del circolo Mario Dragonetti: “Ospitare una gara federale è sempre un grande onore. Adesso ci concentriamo al mese di settembre, perché l'appuntamento professionistico internazionale dell'Alps Tour sarà la nostra ciliegina sulla torta”.


PAOLO SINIBALDI PUBBLICHE RELAZIONI
Ufficio stampa Miglianico Golf Club










Antonio Cippo, tennis in carrozzina: Acapulco on the beach 2017

Presentazione del Palio del Barone edizione 2017

giovedì 3 agosto 2017

Pescara Pallanuoto: ci sono novità

ZDRAVKO DELAS PRIMO COLPO DI MERCATO
In società entra un volto nuovo: Stefano Di Properzio


Il Pescara Pallanuoto neopromosso in serie A2 maschile comincia a muovere passi significativi sul mercato.
Il primo tassello è un nome importante, quello di Zdravko Delas, centroboa nato a Spalato il 27.06.1982.
Giocatore di sostanza, ha una vasta esperienza internazionale ed è fisicamente molto dotato (195 cm per 115 kg), come deve essere un centroboa.
Delas ha iniziato nello Jadran Spalato, dove è rimasto fino al 2005, poi dal 2005 al 2007 ha vestito la calottina del Cagliari, nella stagione seguente ha giocato nel Vallescrivia, poi nel 2008-2009 è volato in Grecia nell’Ethnikos. Il ritorno in Italia nel 2009-2010 con la Lazio, poi Vigevano e Sport Management. Nel 2012-2013 ha giocato nel campionato francese con il Noisy Le Sec France. In Romania dal 2013 al 2016 con lo Sportul Studentesc di Bucarest. Infine nello scorso campionato in A1 ha vestito i colori della Vis Nova Roma, dove è stato compagno di squadra del pescarese Luigi Gobbi. Con squadra nazionale croata juniores ha vinto nel 1999 la medaglia d’argento nel campionato Mondiale, nel 2010 ha partecipato al campionato Europeo a Zagabria.
Il Pescara di coach Checco Mammarella è ora alla ricerca di un portiere e poi, se il mercato lo consentirà, di qualche altro innesto per completare la rosa, che peraltro è stata confermata in toto dopo la promozione ottenuta poche settimane addietro.

Ma c'è una notizia positiva anche a livello di società, con l'ingresso di un nuovo socio che porterà senza dubbio ulteriori energie: Stefano Di Properzio, 48 anni, imprenditore pescarese.


PAOLO SINIBALDI PUBBLICHE RELAZIONI
Ufficio stampa e social network per PESCARA PALLANUOTO
www.paolosinibaldi.blogspot.com







martedì 1 agosto 2017

Acapulco on the beach con tennis in carrozzina e triathlon

Uno dei migliori tennisti italiani a Acapulco on the beach: Antonio Cippo da Pratola Peligna.
Tennis in carrozzina, uno sport da scoprire che si mescola con storie di vita importanti.
Intervista assolutamente da non perdere.
Così come assolutamente da non perdere la seconda parte, dedicata ai servizi esterni. In questa puntata, l'eccezionale bellezza dell'Abruzzo sintetizzata nel Triathlon dei Sanniti a Alfedena.
TvSei canale 14 mercoledì ore 22.30 e sabato ore 15; Telesirio canale 16 giovedì e venerdì a mezzanotte.
YouTube account latvlab.



sabato 29 luglio 2017

La puntata settimanale: Acapulco on the beach FERMONTE

https://youtu.be/PTJSKgG6so8

La favola di Fermonte, storico balneatore pescarese.
Click and play 🎥📷🎬 and like 👍👍👍
Acapulco on the beach 🔝

mercoledì 26 luglio 2017

Click and play: raduno Maggiolino-Porsche

https://youtu.be/eyFcm5xRCuw

Capolavoro!
Masterpiece!
Bon travail!
Obra maestra!
#radunomaggiolinoporsche
#maggiolinostore
#latvlab
#PaoloSinibaldi
CLICK AND PLAY 🚗🚗🚗 AND LIKE

martedì 25 luglio 2017

Pesaro capitale del nuoto: Rossini Swim Cup

Podismo a Roseto: decima edizione da ricordare

Parco di Roma tricolore di golf a squadre Under 14

Campionati nazionali Pulcini golf 2017: la spunta Battista

Conoscete Fermonte Sterlecchini? ACAPULCO ON THE BEACH

In questa puntata di ACAPULCO ON THE BEACH, intervistiamo uno dei re tra i balneatori di Pescara: Fermonte Sterlecchini. Le sue parole ci raccontano una favola, una storia eccezionale di vita e di lavoro. Una storia vera.
Nella seconda parte, per la prima volta con noi il mondo dell'equitazione. La federazione degli sport equestri ci ha affidato la realizzazione di uno speciale giornalistico in occasione di "Pony sotto le stelle".
TvSei canale 14 mercoledì ore 22.30 e sabato ore 15; Telesirio canale 16 giovedì e venerdì a mezzanotte.
YouTube account latvlab.



domenica 23 luglio 2017

Kaferfanfest 2017 a Pescara: una vera festa dei motori

Kaferfanfest 2017, una vera festa dei motori. Il raduno che ha coinvolto come ogni anno da 18 anni a questa parte tante vetture, è stato un eccezionale momento di ritrovo per gli amanti delle auto d'epoca, in particolare Volkswagen Maggiolino (e pulmino) e mondo Porsche.
Anche per l'edizione della maggiore età è stato così, anzi forse anche di più considerando che a Pescara sono giunte circa 100 auto storiche, per un totale di quasi 200 partecipanti.
In realtà si è trattato di una "due-giorni", cominciata già sabato e conclusasi domenica 23 luglio con lo spettacolo del ritrovo in zona Ruota panoramica di Pescara e poi tragitto in serpentone dalla città adriatica su per le curve di Nocciano. Chiusura al Castello di Nocciano con il classico conviviale e quindi le premiazioni.
Quale l'automobile più bella, quale la più simpatica, quale la più antica? In realtà i premi sono stati un po' per tutti, a testimonianza che lo spirito del raduno è stato quello del sano divertimento, con un pizzico di vanità per i possessori di mezzi particolarmente pregiati.
Ad esempio un Maggiolino "due vetrini" del 1952 proveniente da Ascoli Piceno, o un "ovalino" cabrio (sempre Maggiolino) sempre anni cinquanta, piuttosto che una Porsche 911 Targa del 1972 di proprietà di un banchiere svizzero che si è innamorato dell'Abruzzo, senza contare il pulmino T2 di Monica da Torano nuovo, che gira i raduni italiani per portare avanti la volontà del papà, che non c'è più.
A nome dell'organizzazione, Giampiero Carchesio: "Un duro lavoro per allestire questo evento, ma ormai ogni anno che passa siamo più innamorati di Maggiolini, pulmini e Porsche. È questione di passione, innanzitutto, tutti possono avvicinarsi a questo mondo, non è detto che si debba investire chissà quale cifra. Secondo noi queste sono le macchine più belle del mondo, perché sono sincere e ti regalano qualcosa".
Testimonial della manifestazione, e possessore di tanti di questi mezzi, l'ex pilota di formula 1 Jarno Trulli, che ha preso parte alla presentazione pubblica di qualche giorno fa, ma non al raduno perché impegnato in un altro evento all'estero.




martedì 18 luglio 2017

Questa settimana a Acapulco...

Questa settimana nella puntata di ACAPULCO ON THE BEACH, grande spettacolo di bravura e bellezza con le cheerdancers, le ballerine che animano ormai da anni i maggiori eventi mondiali di   pallavolo e non solo.
Si chiamano Sweet Dolls e sono pescaresi. Si balla a ACAPULCO ON THE BEACH.
Nella seconda parte, l'atletica su strada con il Trofeo Collina Dragonara. Un classico. Ma quest'anno l'evento si è rinnovato quasi totalmente. Scopriamo perché.
TvSei canale 14 mercoledì ore 22.30 e sabato ore 15; Telesirio canale 16 giovedì e venerdì a mezzanotte.
YouTube account latvlab.


Triathlon dei Sanniti: video ufficiale

https://youtu.be/HdyM64Esw8Q

lunedì 17 luglio 2017

A Miglianico il campionato nazionale Under 14: vince il Parco di Roma

Il circolo di Miglianico ancora alla ribalta della cronaca del golf italiano. Dopo aver ospitato pochi giorni fa il campionato nazionale Pulcini a livello individuale, ieri e oggi è stato teatro del campionato nazionale Under 14 a squadre.
Un'intera settimana di golf di altissimo livello federale, quindi, per una struttura che cresce in modo esponenziale e che ottiene anche risultati sul campo, visto che sempre in questi giorni ha laureato un suo atleta - Enrico Marchesini - campione regionale nell'evento che si è tenuto al circolo di L'Aquila.
Il titolo tricolore a squadre Under 14 lo ha vinto il team del Parco di Roma, autore di uno straordinario secondo giro. I capitolini hanno concluso con un totale di 296 colpi, appena uno in meno del circolo Pinetina che invece aveva chiuso al comando il primo giro.
Il Parco di Roma era composto dai maschietti Filippo Reale e Edoardo Caradonio e dalla femminuccia Flavia Crastolla. Al terzo posto si è piazzato il club dell'Olgiata.






La stagione del golf a Miglianico prosegue a ritmi incessanti, ma occhio all'imminente trofeo nazionale Città di Miglianico il 4 e 5 agosto.
Il presidente Mario Dragonetti elogia il suo staff: "Bisogna sempre mettere in primo piano lo staff al completo, perché i miei collaboratori stanno tenendo un ritmo di lavoro eccezionale, sempre disponibili e consapevoli che stiamo costruendo qualcosa di davvero importante".


PAOLO SINIBALDI PUBBLICHE RELAZIONI
Ufficio stampa Miglianico Golf Club
www.miglianicogolfclub.it

domenica 16 luglio 2017

Triathlon dei Sanniti 2017: vincono De Palma e Ciuffini

La seconda edizione del Triathlon dei Sanniti è stata vinta dal romano Riccardo De Palma (Centro sportivo Esercito) e dalla aquilana Chiara Ciuffini (Tri Evolution Sport), giunti al traguardo solitari rispettivamente in 1h51'09" e 2h28'09".
Circa 200 i partecipanti, comprese le staffette, alla manifestazione organizzata dal Teramo Triathlon Team.
Teatro della gara, l'affascinante borgo di Alfedena, paese della provincia di L'Aquila posizionato nell'estremo meridione dell'Abruzzo.
Un triathlon olimpico con distanze canoniche di 1500 metri nel lago della cosiddetta "montagna spaccata", poi 40 km in bici su strada, infine 10 km di corsa con un mix di strada e offroad.
Hanno preso parte al triathlon tanti appassionati di fuori regione, ma anche molti abruzzesi come era nelle previsioni visto che si assegnavano i titoli regionali, ben 28.
La seconda edizione è stata un successo anche perché è riuscita a coinvolgere non solo gli atleti, ma tutto il comprensorio: le varie frazioni hanno infatti interessato il centro cittadino. L'arrivo è stato letteralmente bagnato dalla folla.
Alle piazze d'onore: Nicolò Ragazzo (Ppr Team, 2h01'41") e Emanuele Faraco (Ermes Campania, 2h05'02") in campo maschile; Laura Casasanta (3.4 Fun, 2h39'33") e Karin Sorgi (Briganti d'Abruzzo, 2h41'58") tra le donne.
In gara anche le staffette. Ha prevalso quella composta da Davide Salvi, Eugenio Taricone e Alessandro Ulbar - denominata "Teramo con i Briganti" - che ha concluso in 2h02'46".
Massima soddisfazione per la riuscita della manifestazione è stata espressa dall'organizzazione capitanata dall'ex forte triatleta Felice Scarnecchia, che ha già grandi idee per la prossima edizione.


PAOLO SINIBALDI PUBBLICHE RELAZIONI
Ufficio stampa TRIATHLON DEI SANNITI
www.sannititriathlon.it





venerdì 14 luglio 2017

Golf: campionati nazionali Pulcini a Miglianico. I risultati.

Il campionato nazionale di golf riservato alla categoria dei Pulcini è stato anche un successo di pubblico, oltre che tecnico. Molto bello vedere sul campo di Miglianico tanti spettatori seguire gli eventi dal vivo, buca dopo buca.
E poi la parte golfistica pura, che ha avuto il suo culmine nella prova maschile nella quale si è reso necessario il play-off per assegnare il titolo Pulcini. Se lo sono giocati Flavio Michetti del circolo Conero e Alessio Battista del Villa Condulmer. Entrambi avevano concluso i tre giri con il totale complessivo di 208 colpi, 8 sotto al Par. A spuntarla è stato Battista, ma il "bravo" va anche a Michetti e al terzo, Flavio Tamburrini del circolo Olgiata.
Battista: "Sto vivendo un ottimo periodo di forma, recentemente ho vinto anche gli Internazionali in Belgio e quindi il titolo ottenuto qui a Miglianico mi dà conferme importanti".
Campionessa nazionale Pulcine è risultata Elena Di Girolamo, 13enne milanese tesserata con il circolo Ambrosiano. Ha chiuso con uno score invidiabile: primo giro 74, secondo 68, terzo 73, totale 215, -1 rispetto al Par.
"Ho cominciato a giocare 4 anni fa e non ho più smesso. Sono felicissima per questo titolo, a maggior ragione perché non ero la favorita alla vigilia come invece erano ad esempio D'Angelo e Cattaneo. La mia vittoria è maturata soprattutto grazie a un quasi perfetto secondo giro".
Seconda è arrivata Francesca Fiorellini dell'Olgiata, terza Carolina Fallotico del circolo Molinetto.
Ai campionati nazionali Pulcini hanno preso parte 144 golfisti tra maschi e femmine, il numero massimo consentito in queste competizioni federali.
Presente anche il consigliere nazionale della Fig Celso Lombardini, che ha supervisionato tutto con grande attenzione: "E devo dire che anche stavolta il circolo di Miglianico ha superato l'esame a pieni voti. Sul campionato posso dire che è sempre uno spettacolo assistere ai giovani che giocano. Talenti in prospettiva? Ce ne sono e ce ne sono tanti, ma non faccio i nomi perché a questa età devono restare tranquilli".


PAOLO SINIBALDI PUBBLICHE RELAZIONI
UFFSTAMPA MIGLIANICO GOLF CLUB
www.miglianicogolf.it





mercoledì 12 luglio 2017

Miglianico Golf Club: campionati nazionali Pulcini/e

Si tratta di uno degli appuntamenti-clou non soltanto dell'Abruzzo, ma di tutta l'attività del 2017 a livello di Federazione italiana golf.
Il Miglianico Golf & Country Club ospita i Campionati Nazionali Pulcini e Pulcine (12-14 luglio) ai quali prendono parte 144 concorrenti, 96 ragazzi e 48 ragazze, il massimo consentito dal regolamento.
Due gare interessanti che serviranno a mettere in evidenza nuovi elementi oppure a permettere ad alcuni di proseguire sulla buona strada già intrapresa. Nel torneo maschile è atteso alla prova Alessio Battista (Villa Condulmer) venuto al proscenio nelle ultime settimane prima imponendosi nel Campionato Cadetti e poi travolgendo gli avversari nel Belgian International Golf Team Championship, primo successo internazionale in maglia azzurra ottenuto con ben dieci colpi di vantaggio. Sono in gara anche altri due giocatori che si sono ben comportanti in Belgio, Edoardo Manuzzi (Cervia), sesto, e Sebastiano Frau (La Pinetina), ottavo, insieme a tre vincitori di Campionati Baby: Pietro Pontiggia (Modena, 2015), Flavio Michetti (Conero, 2016) e Luca Memeo (St. Anna, 2017).
Anche nel campionato femminile troviamo alla partenza le vincitrici del Campionato Baby degli ultimi tre anni: Andreina Pupa D’Angelo (Marco Simone, 2015), Charlotte Cattaneo (Milano, 2016) e Francesca Fiorellini (Olgiata, 2017). Con loro anche Elena Di Girolamo (Ambrosiano), Giulia Bellini (Padova) e Nicoletta Verticale (Bogogno).
Entrambe le gare si disputano sulla distanza di 54 buche. Dopo 36 il taglio promuoverà all’ultimo giro i primi 48 classificati tra i ragazzi e le prime 33 tra le ragazze.
Un giorno di pausa sabato 15 luglio, quindi si torna sul green domenica 15 e lunedì 16 con il campionato a squadre sempre riservato alla categoria Under 14 (trofeo “Giuseppe Sabini”).
Una settimana piena di eventi golfistici al circolo di Miglianico, che hanno ancora una volta fatto salire alla ribalta della cronaca sportiva la struttura presieduta da Mario Dragonetti.
Un grande lavoro in una atmosfera entusiasmante, con i giovani in gara.
Il tutto in attesa del top dell'autunno, nel mese di settembre, quando a Miglianico arriveranno ancora una volta – ormai è una tradizione – i campioni adulti dell'Alps Tour, cioè il circuito europeo riservato ai professionisti dal 21 al 24 settembre, con il prologo della Pro-Am il giorno 20.
Dragonetti: “Siamo impegnati su più fronti, il nostro circolo è attivo in ogni periodo dell'anno, ma è chiaro che questo appuntamento federale per la categoria giovanile rappresenta una ciliegina sulla torta per il Miglianico Golf Club. Cerchiamo di lavorare al meglio e di presentare un campo sempre nelle condizioni ideali, ormai lavoriamo in sinergia con la federazione per far crescere il nome del golf abruzzese e dell'Abruzzo intero”.


PAOLO SINIBALDI PUBBLICHE RELAZIONI
Ufficio stampa Miglianico Golf Club

Grazie a federgolf.it per le notizie tecniche sui partecipanti in gara.



martedì 11 luglio 2017

Acapulco on the beach: con noi Renzetti, il presidente del Lugano

ACAPULCO ON THE BEACH DA STASERA IN ONDA FINO A SABATO 🎥🎥🎥

Pescarese doc, presidente del Lugano calcio, abbiamo approfittato del blitz in Abruzzo di Angelo Renzetti per un'intervista on the beach. Da Zeman alla Europa League, passando per discorsi generali sul calcio e sulla vita. E c'è spazio anche per un sogno chiamato... Pescara calcio.
Nella seconda parte, linea al Coni, con la visita in Abruzzo di Giovanni #Malagò.
La nostra troupe lo ha intervistato.
TvSei canale 14 mercoledì ore 22.30 e sabato ore 15; Telesirio canale 16 giovedì e venerdì a mezzanotte.
YouTube account latvlab.


mercoledì 5 luglio 2017

Pescara Pallanuoto: Mammarella guiderà la maschile anche nella prossima stagione


Il Pescara Pallanuoto è stato premiato in Comune per la promozione in serie A2 maschile. Un grande momento celebrativo, a conclusione di una stagione esaltante per i colori biancazzurri.
Tra le istituzioni, presenti l'assessore allo sport Giuliano Diodati e il presidente del consiglio comunale Francesco Pagnanelli.
Per la società, c'erano la dirigenza capitanata dal presidente Cristiana Marinelli, lo staff tecnico, tutta la squadra neopromossa ma anche una rappresentanza dei settori giovanili.
Tra gli ospiti, lo storico dirigente calcistico Vincenzo Marinelli (papà di Cristiana), il presidente del Pescara calcio Daniele Sebastiani e l'ex calciatore – ora dirigente – Simone Pepe.
E' stata anche l'occasione per sondare il terreno sugli sviluppi di quello che sarà il futuro, cioè la serie A2.
Cristiana Marinelli ha confermato pubblicamente l'allenatore Francesco Mammarella per la prossima stagione e ha dichiarato: “Punteremo sullo zoccolo duro del nostro nucleo storico e continueremo a far crescere i nostri settori giovanili, la promozione in serie A2 non cambia i nostri piani. E' chiaro che cercheremo di rinforzare la rosa, ma tutto questo verrà deciso insieme all'allenatore. L'obiettivo? La salvezza”.
Coach Francesco Mammarella è ovviamente soddisfatto: “Felice di continuare la mia carriera da allenatore a Pescara, con la società c'è perfetto accordo sulle strategie da seguire, anzi colgo l'occasione e ringrazio per la fiducia il presidente Cristiana Marinelli. Questo gruppo di giocatori ha dimostrato di essere anche umanamente di ottimo livello, per cui è stato deciso che verrà confermato in blocco. Poi, è chiaro, per affrontare la A2 bisognerà inserire due o tre elementi di categoria nei ruoli strategici. Punteremo alla salvezza”.


PAOLO SINIBALDI PUBBLICHE RELAZIONI
Ufficio stampa e social network per PESCARA PALLANUOTO
www.paolosinibaldi.blogspot.com
Pagina ufficiale Fb: Pescara Pallanuoto


Le foto della premiazione sono disponibili sulla Pagina Fb Pescara Pallanuoto.

martedì 4 luglio 2017

Coni: Malagò, una giornata in Abruzzo

Un'opera così complessa a livello statistico non la si portava a compimento da oltre un ventennio.
L'ultimo censimento degli impianti sportivi nella nostra regione era stato fatto nel 1996, un dato che rende ancora più significativa la portata del lavoro.
A distanza di venti anni la situazione complessiva in Abruzzo è assolutamente migliorata, cioè ci sono molti più impianti sportivi in generale e anche nelle scuole quasi ogni istituto è dotato della propria palestra per svolgere le attività.
Ma non sono tutte rose e fiori, perché di contro si registra l'assoluta necessità di dare la giusta manodopera a questi impianti: allo stato attuale è questa la criticità più impellente sulla quale intervenire.
Giovedì alle ore 10.15 se ne parlerà in conferenza stampa a L'Aquila presso i saloni della Regione Abruzzo, interverrà anche il presidente nazionale del Coni Giovanni Malagò, come da locandina allegata.


Malagò proseguirà la sua intensa giornata abruzzese con altri appuntamenti a seguire 
- L'Aquila 

Ore 11.30 ACTIONAID (Palazzo Fibbioni, Sala Rivera,  via San Bernardino 1

“La partecipazione attraverso lo sport: fenomeno di aggregazione e coesione sociale nelle comunità più vulnerabili”

- Teramo

ore 15-15,30  :  arrivo a Teramo, Piazza Martiri della Libertà  (ovvero piazza del Duomo,  sede del Campo principale della Coppa Interamnia di pallamano) . Incontro con organizzatori Coppa , rappresentanti provinciali e regionali delle federazioni sportive, rappresentanti delle squadre internazionali.  

Ore 16,00 :  Breve conferenza stampa nel porticato del Vescovado.

Ore 16,30  :  Biblioteca Delfico dove  è previsto un intervento (15 minuti) del dott. Malagò sul tema  “Lo sport e le attrezzature sportive quali infrastrutture sociali per il rilancio delle comunità interessate dal sisma".



lunedì 3 luglio 2017

Enrico Rocchi con noi a Acapulco on the beach

Un gradito ospite, un collega importante, storico cronista dello sport pescarese e del calcio in particolare: Enrico Rocchi.
In questa puntata di ACAPULCO ON THE BEACH ripercorriamo gli ultimi 40 anni di giornalismo sportivo.
Tutto molto bello.
Anche la seconda parte di ACAPULCO ON THE BEACH, in cui vi proponiamo il trentennale del primo scudetto del Pescara Pallanuoto. Era il 4 luglio del 1987.
In memoria dell'indimenticabile Gabriele Pomilio.
TvSei canale 14 mercoledì ore 22.30 e sabato ore 15; Telesirio canale 16 giovedì e venerdì a mezzanotte.
YouTube account "latvlab".


Click and play: Coni, premiazione TUTELA DEL TALENTO

https://youtu.be/7y4ygwXbSJA

Sanniti Triathlon 16 luglio Alfedena (Aq)

Torna l'appuntamento con il Triathlon dei Sanniti, giunto alla seconda edizione dopo il clamoroso successo della prima. Un triathlon un po' atipico, ma parecchio spettacolare, che si svolgerà domenica 16 luglio in una zona dell'Abruzzo non da tutti conosciuta: Alfedena, località montagnosa di 800 abitanti nella zona dell'alto Sangro, a circa mille metri di altitudine.

Luoghi immersi nella natura, apprezzati da tanti triathleti che già nel 2016 hanno deciso di partecipare e quindi visitare l'Abruzzo, e che confermeranno e amplieranno la loro presenza provenienti da ogni parte d'Italia.

I Sanniti Triathlon sono configurati come triathlon olimpico, con le seguenti distanze: 1400 metri di nuoto nel lago della cosiddetta Montagna Spaccata; 37 km in bici (tre giri di un percorso di circa 11,7 km); infine 9,3 km di corsa dalla zona del lago sino al centro di Alfedena dove è previsto l'arrivo.

E' possibile vivere l'esperienza del triathlon anche a staffetta, uno per ciascuna specialità e perfino con la variante della staffetta mista uomini-donne.

Per terminare la gara, c'è un tempo limite di 40' per la frazione nuoto, 2h30' tra nuoto e bici.

L'evento avrà inizio nella mattinata alle ore 10.30, ma naturalmente con largo anticipo verranno sbrigate le operazioni preliminari di partenza, che nel triathlon sono sempre piuttosto importanti.

Da segnalare che Sanniti Triathlon assegnerà anche le maglie di campione regionale abruzzese, una ragione in più per non perdere questa gara diversa dalle altre.

Organizzazione a cura del Teramo Triathlon Team, direttore di gara l'ex famoso triathleta Felice Scarnecchia.



mercoledì 28 giugno 2017

Coni: "Tutela del talento atletico"



Si terrà domani pomeriggio, giovedì 29 giugno a partire dalle ore 18.30 presso la Provincia di Chieti, l'attesa premiazione del Coni “Tutela del talento atletico nelle discipline sportive”.
Nella lente di ingrandimento, i giovani talenti tesserati per società abruzzesi che il Coni ha valutato come meritevoli di attenzione per l'attività svolta nel 2016.
In particolare, si tratta di interventi di assistenza a atleti e società sportive di alto livello, questa la dicitura precisa per testimoniare il sostegno concreto che il Coni intende rivolgere a queste realtà che rappresentano l'eccellenza.
Di seguito, i nomi dei premiati.

ELIANA ANNIBALLI, Avezzano, classe 2000, tesserata per Lo Zen di Avezzano scuola di Taekwondo.
Nel 2016: secondo posto ai campionati italiani di Scafati.

MATTEO BIANCHI, Pescara, classe 1995, tesserato per Shaolin Wushu Kung Fu di Spoltore.
Nel 2016: medaglia d'oro nella specialità Sanshou (sport da combattimento a contatto pieno) categoria 75 kg Seniores ai campionati italiani di Cepagatti.

PAOLO CAPPIO, Pescara, classe 1999, tesserato per la Teate Volley.
Nel 2016: campione italiano Under 19 beach volley.

ANDREA COLLELUORI, Penne, classe 2000, tesserato per Pallamano Città Sant'Angelo.
Nel 2016: medaglia di bronzo campionati europei beach handball.

PIETRO FELICE DI SILVIO, Ortona, classe 1994, tesserato per Hurricane Pescara.
Nel 2016: titolo italiano categoria S1 duathlon classico e triathlon medio individuale; titolo italiano a squadre triathlon medio.

CHIARA GIUDICE, Pescara, classe 1994, tesserata per Pescara Bsc.
Nel 2016: secondo posto al campionato italiano di serie A2 softball, primo posto alla european cup women softball.

LUCA IOVOLI, Sulmona, classe 2000, tesserato per Boxing Team Simone Di Marco Pescara.
Nel 2016: medaglia di bronzo campionati italiani Junior.

MARCO MACCHIA, Chieti, classe 1997, tesserato per l'Atletica Vomano Gran Sasso.
Nel 2016: medaglia d'argento ai campionati italiani di mezza maratona.

LORENZO MATTEI, Sant'Omero, classe 1998, tesserato per la Interamnia Fitness nuoto Montorio al Vomano.
Nel 2016: medaglia d'argento campionato del mondo giovanile nuoto per salvamento e medaglia d'oro nella staffetta mista con primato del mondo come ultimo frazionista.

LUDOVICA MONTANARO, Chieti, classe 2001, tesserata per l'Atletica Pietro Mennea Chieti.
Nel 2016: campionessa italiana Cadette getto del peso.

ROEL NARCISI, Giulianova, classe 2000, tesserato per la Athlas Pesistica Teramo.
Nel 2016: secondo posto al campionato italiano Juniores.

ANTONIO ORTENZI, Pescara, classe 2000, tesserato per la Hurricane Pescara.
Nel 2016: primo posto campionati italiani estivi nuoto 200 e 400 stile Ragazzi.

ALESSIA RUSSO, Figline Valdarno residente a Chieti, classe 1996, tesserata per la Armonia d'Abruzzo Chieti.
Nel 2016: finale ai campionati europei e qualificazione preolimpica ginnastica ritmica.

AMEDEO SAULI, Civitella Roveto, classe 1998, tesserato per la Sauli Boxe.
Nel 2016: campione italiano giovanile youth boxe.

martedì 27 giugno 2017

Axa Golf Cup: 150 partecipanti!

Quando si parla di Axa Golf Cup al circolo di Miglianico, in qualche modo si parla sempre di record. Non è l'unico l'aspetto importante, perché ce ne sono altri degni di nota che illustreremo, ma è quello che balza ogni volta agli occhi. In numeri, anche l'edizione del 2017 ha fatto registrare il massimo possibile e immaginabile: 150 partecipanti!

Un plotone enorme, tanto che gli organizzatori hanno deciso di allestire due partenze, una alla mattina e una al pomeriggio, così da consentire un ordinato svolgimento della gara.

Grande caldo sul campo perfetto del Miglianico Golf Club, ormai un vanto in tutta Italia, e molti giovani golfisti presenti a testimonianza che si sta facendo molto per promuovere questa disciplina anche tra gli under.

Non è un caso che a imporsi sia stato un atleta marchigiano di cui sentiremo parlare in futuro, Flavio Michetti, considerato un fenomeno in prospettiva internazionale. Appena 13 anni (!), ha concluso con un colpo sopra al par e alla fine era anche poco soddisfatto perché – dice – avrebbe potuto fare meglio.

Stanco ma felice, il presidente del Miglianico Golf Club Mario Dragonetti: “Gara per me molto importante per vari aspetti, quello più importante è lo spirito di solidarietà (in favore della fondazione Ada Manes, che si occupa di chirurgia infantile per le popolazioni disagiate, ndc.). C’è inoltre l'aspetto sportivo che ci porta ogni anno a fare numeri di iscritti sempre più elevato con risultati eccellenti”.

Da segnalare un nuovo incarico di prestigio che è stato assegnato a Dragonetti direttamente dal presidente federale Franco Chimenti. Dragonetti è stato infatti nominato presidente della Macro Regione, al fine di sviluppare il golf nel Sud con il modello seguito dal circolo di Miglianico negli ultimi anni, con risultati eccellenti.
 
 
 
 
Come si accennava, l'Axa Golf Cup è stata vinta dal baby Flavio Michetti, primo Lordo.
Primo Netto è risultato invece Alfredo Capacchietti. In seconda categoria, si è imposto Antonello Cancelli; in terza, Giulia De Luca. Prima Ladies, Vera Caldarelli; primo Seniores, Luigi Torretta; primo Juniores, Josè Aldo Pace; primo Axa, Letterio Villari. Inoltre: drive contest, Lorenzo Acerbo e Adriana Gorgan; nearest to the pin, Giovanni Leone.
 
 
PAOLO SINIBALDI PUBBLICHE RELAZIONI
Ufficio stampa Miglianico Golf Club
 
 

lunedì 26 giugno 2017

Video: Pescara Pallanuoto promosso in A2

https://youtu.be/aSKjAHSnQhM

Acapulco on the beach: pattinaggio artistico nella puntata settimanale

La più grande campionessa di pattinaggio artistico: nel suo curriculum, 15 titoli mondiali!
Ci ha fatto l'onore di venire a trovarci nella spiaggia pescarese di Acapulco.
Gran bel personaggio.
Seguiteci. Seguitela!!!
Nella seconda parte, siamo andati in "esterna" e vi raccontiamo la "Giornata nazionale dello sport" del Coni 2017. In Abruzzo, l'evento è stato intitolato alla memoria di Vittorio Di Matteo.

sabato 24 giugno 2017

Pescara Pallanuoto promosso in A2! Trionfo davanti a un pubblico da stadio

Il Pescara Pallanuoto è in serie A2!!! Sconfitto il Cus Unime con il punteggio di 11-7 in una gara vibrante, a tratti nervosa, comunque condotta dai biancazzurri dal primo all'ultimo minuto di gioco. Diversi gli episodi da rivedere, ma al di là di questo un Pescara strepitoso conquista un traguardo molto importante per l'intera città.
Clima da Champions League al Pala-Pallanuoto per questo attesissimo spareggio. In ballo c'è la serie A contro il team di Messina. Il pubblico è quello delle grandissime occasioni, nonostante un caldo infernale all'interno dell'impianto pescarese.
Il primo tempo è prima sprint per il Pescara che va sul +3, poi tutto Messina che recupera.
Ma attenzione, due espulsioni temporanee per Carlo Di Fulvio non sono cosa da poco e rischiano di complicare i piani.
Altro episodio da valutare, un tiro di rigore a metà del secondo periodo di gioco, con una traversa e palla che ricade sulla linea immaginaria di porta (probabilmente più dentro che sulla linea). Discutibile soprattutto la lunga attesa patita da Di Fulvio prima di poter sferrare il colpo del penalty. Per il resto, in vasca la gara è maschia e si nota un certo equilibrio, come dimostrato anche nelle precedenti due partite di play-off. Il Cus perde già per tre falli Lanfranchi e Balaz, sale la tensione, il Pescara prova ad accelerare e va al giro di boa sul 6-4.
Gli arbitri fanno fatica a domare i nervosismi, il clima si fa incandescente in ogni senso, a pagare con il rosso sono anche il tecnico ospite Sergio Naccari e poi il capitano Arcovito. I siciliani debordano a livello di proteste, il Pescara cerca di mantenere la calma nella torcida e riesce ad allungare con Di Fulvio in due circostanze da definire come micidiali per gli avversari, fino al punteggio di 8-4.Quindi  il 9-4 in doppia superiorità numerica e un implacabile Di Nardo che non fallisce l'occasione. Tradotto, terzo tempo-battaglia, ma anche quello decisivo o quasi.
Il quasi lo si può togliere a 7'07" del quarto tempo, quando Giordano va in gol a parità di uomini e fa esplodere letteralmente il Pala-Pallanuoto: sul 10-4 la strada diventa tutta in discesa per un super Pescara.
La rete di capitan Sanicola a 4'54" eˋ invece carica di significati: vale l'11-4 ed è la fine del calvario per questo ragazzo reduce da un grave infortunio alla spalla.
I minuti finali sono di accademia in attesa del fischio della sirena, la tifoseria li accompagna scandendo il nome PESCARA PESCARA, che non eˋ solo la squadra di pallanuoto ma è una intera città in festa.
Come consuetudine in questi casi, si festeggia tutti in acqua, giocatori e parte del pubblico, tutti pazzi di gioia per una stagione esaltante.
Basti ricordare che il team allenato da Francesco Mammarella ha concluso al primo posto la regular season vincendo tutti gli incontri del girone di ritorno, quindi squadra tosta, solida, regolare, costruita bene con l'unico intento di fare il salto verso l'alto.
Missione compiuta.
A livello di tabellino, ovviamente tutti bravi, ma in gol sono andati per tre volte il mancino D'Aloisio, quindi Di Nardo, Di Fulvio e Giordano con una doppietta, Sarnicola e Provenzano una rete a testa. Per il Cus Unime nello score vanno annotati Blandino (2), De Francesco, Lanfranchi, Aiello, Balaz e Cama (1).
POST-PARTITA.
PESCARA L'allenatore del Pescara Pallanuoto Francesco Mammarella è raggiante e naturalmente zuppo dalla testa ai piedi per il classico bagno di festeggiamento. Si presenta ai microfoni accompagnato dalla figlia Francesca. Esordisce ringraziando: "Grazie alla società che ci ha consentito di fare tutto questo, grazie ai ragazzi che hanno saputo reagire anche nei momenti difficili che in una stagione capitano sempre. Direi che il Pescara ha meritato la promozione, ma è chiaro che i complimenti li faccio anche ai nostri avversari. Secondo me abbiamo offerto una prestazione di notevole spessore e ritengo che il risultato non faccia una piega. L'arbitraggio? Per me buono, certo nel terzo tempo è successo un po' di tutto, tuttavia il Pescara è riuscito a mantenere la calma e questo alla lunga fa la differenza. Una menzione particolare la voglio fare al capitano Sarnicola, che ha recuperato a tempo di record da un grave infortunio e ha siglato una rete decisiva per la promozione".
Eccolo il capitano: "Sono commosso. Io sono di Civitavecchia, ma ormai sono qui da 12 anni e mi sento un po' pescarese. La mia storia? Sapete tutti quanto ci tenessi a giocare la finale-promozione, ce l'ho fatta grazie alla mia forza d'animo e all'aiuto che mi ha dato Luca Mamprin (il fisioterapista della nazionale, ndc.). E poi che dire, io un pubblico così a una partita di pallanuoto l'ho visto poche volte. Ricorderò per sempre questo giorno e la rete che ho segnato a pochi minuti dalla fine del match. Un pensiero e una dedica li mando a Gabriele Pomilio".
Stessa dedica che si sente di fare Carlo Di Fulvio, uno dei giocatori più celebrati del Pescara: "Gabriele resta un'icone per la pallanuoto, impossibile non pensare a lui in questo momento. La partita l'abbiamo giocata in modo intelligente, siamo rimasti lucidi nelle fasi calde, magari i nostri avversari un po' meno, però questa è la pallanuoto".
Infine Cristiana Marinelli, al primo anno di presidenza e già una promozione in bacheca, un grande avvio: "Sono contentissima per i ragazzi, tutto merito loro e del mister".
PAOLO SINIBALDI PUBBLICHE RELAZIONI
Ufficio stampa e social network per PESCARA PALLANUOTO
Pagina ufficiale Fb: Pescara Pallanuoto







giovedì 22 giugno 2017

Pescara Pallanuoto: stavolta è decisiva

E' la partita decisiva, è lo spareggio dei play-off di serie B maschile per salire di categoria, è la gara-3.
Il Pescara Pallanuoto va alla ricerca della ciliegina sulla torta, a coronamento di un'ottima stagione.
Sabato è infatti in programma la “bella” contro il Cus Unime Messina.
Si giocherà al Pala-Pallanuoto delle Naiadi (ingresso gratuito, start alle 17.30) e l'auspicio è che ci possa essere il grande pubblico di Pescara, quello che anche in questi giorni – con la nazionale – ha dimostrato di amare questo sport.
L'allenatore Francesco Mammarella suona la carica: “Credo che i ragazzi abbiano bisogno del calore della gente, perché quando si arriva a uno spareggio ogni componente può diventare fondamentale. Al di là di questo, dico che bisogna tenere duro fino alla fine, questa stagione è stata lunga e bisogna essere in grado di raccogliere tutte le residue energie. Anche il Cus Unime sarà nelle stesse nostre condizioni, ma è chiaro che dobbiamo e vogliamo far valere il fattore casalingo”. Che squadra è il Cus Unime: “Hanno un organico molto ben allestito per quanto riguarda i sette che scendono in acqua, forse nei cambi invece lamentano qualche carenza. Ma ritengo che in partite come questa sia la parte mentale a fare la differenza. E poi non dimentichiamo che anche noi abbiamo un paio di squalificati, Ruscitti e Prosperi”. In compenso riavrete capitan Sarnicola: “Giovanni è un ragazzo fantastico, un vero capitano. Reduce da un brutto infortunio, ha recuperato a tempo di record e ci darà una grossa mano, pur non essendo in condizioni non ottimali. Che sia di esempio a tutto il gruppo, specie ai ragazzi più giovani”. La ricetta per il successo: “Non ci sono segreti. Noi dovremo essere convinti delle nostre possibilità e ricordare quello che abbiamo fatto nelle ultime partite che ci hanno visto sempre vincenti ad eccezione di gara-2 a Messina. Testa, forza, serenità e rispetto, e poi faremo i conti”.
Assenti dunque per squalifica Riccitelli e Prosperi, a tempo di record torna disponibile il capitano Giovanni Sarnicola, che lancia il suo pensiero: “Ci tenevo troppo a esserci, ho lavorato sempre e non ho mai abbandonato il gruppo perché il capitano prima di tutto deve dare l'esempio, più che parlare. In squadra ci sono anche ragazzi giovani, credo sia importante dare la carica a loro e a tutto l'ambiente e l'unico modo che conosco per essere convincente è... fare. Riguardo allo spareggio, nelle due precedenti gare c'è stato equilibrio e quindi ritengo ci sarà da lottare fino alla fine. Ed è per questo che mi auguro di poter vedere gli spalti pieni per tifare Pescara Pallanuoto”.


PAOLO SINIBALDI PUBBLICHE RELAZIONI
Ufficio stampa e social network per PESCARA PALLANUOTO
Pagina ufficiale Fb: Pescara Pallanuoto



lunedì 19 giugno 2017

Acapulco on the beach a tutta pallanuoto

A Acapulco on the beach un super personaggio: la pallanuoto internazionale di Paolo Malara. Ex giocatore del Pescara e allenatore che ha girato il mondo, vincendo e collezionando esperienze. Quanti ricordi e quanti aneddoti ascoltiamo nell'intervista con Malara, tra pallanuoto, Iran, Cina e arrosticini...
Nella seconda parte, speciale sulla partita Italia-Giappone alle Naiadi di Pescara e la commemorazione del grande Gabriele Pomilio.


venerdì 16 giugno 2017

Andiamo a camminare: la festa dei walker di Giulianova

Facciamo qualche semplice calcolo, per capire di che fenomeno stiamo trattando.
Una media di 200 metri camminatori sportivi che si radunano due volte a settimana, il martedì e il giovedì, dal mese di dicembre 2016 fino a giugno 2017, per un totale di oltre 11.000 partecipanti alle camminate. A cui vanno aggiunti quelli che hanno creduto fin dall'inizio al progetto denominato “Andiamo a camminare”, partito a ottobre con pochi appassionati. Se consideriamo ad esempio che la maratona più importante d'Italia e tra le più celebrate d'Europa, quella di Roma, ha un numero che solo quest'anno ha raggiunto 13.000 arrivati al traguardo, si potrebbe affermare che il fenomeno “Andiamo a camminare” equivale a... una piccola Maratona di Roma. Con la sottile differenza che si svolge in una cittadina piuttosto piccola come Giulianova, che non ha fini di lucro ma solo sportivi e aggregativi e che è cominciata solo da pochi mesi e non ha decenni di storia alle spalle.

Un paragone eclatante, volutamente forzato, ma solo per far comprendere quanto la camminata sportiva stia diventando un fenomeno di costume. A Giulianova, poi, è addirittura esploso e non è difficile ascoltare chiacchierate casuali in cui si accenna a “ma stasera vai a camminare anche tu?” oppure “ecco, stanno passando quelli della camminata”!

Tutti contraddistinti da giubbettini giallo-fluo, alcuni con i bastoncini del nordic walking e altri no, nella camminata festaiola di fine stagione pochi giorni addietro (si riprenderà a ottobre) è stato stabilito il numero-record di 400 camminatori con tanto di lancio di palloncini beneauguranti.
Per la cronaca e per le statistiche, in nessuna parte d'Italia – nemmeno nelle grandissime città – si registra e si è mai registrata una aggregazione-media così massiccia di walker.

Perché? Forse ce lo dovrebbe spiegare l'ideatore Luca Delli Compagni, ma probabilmente la ricetta del successo la terrà segreta.

PS: ecco i nomi dei componenti il comitato.
1) Luca Delli Compagni. 2) Patrizia Lupinetti 3) Mirella Lelli 4) Luca Venanzi 5) Gabriella Scarpone 6) Paola Sorgi 7) Giuliano Valle 8) Gabriella Fabri 9) Gabriella Di Tecco 10) Miria Di Bonaventura 11) Mario Giuliante 12) Enrica Di Martino, 13) Ezio Romani, 14) Daniele Ciabattoni, 15) Paolo Stacchiotti, 16) Monica Cialini.